Mercati privi di direzione

Segnalo un bell'articolo che Ben Carlson ha pubblicato sul suo blog "A wealth of common sense", raccontando chi ci guadagna e chi ci perde in un anno come il 2015 in cui l'S&P500 è stato sostanzialmente piatto.

I suoi commenti mi ricordano una volta di più quanto i media del mondo della finanza e la forza vendite delle banche siano delle costose distrazioni per gli investitori. Conviene focalizzarsi sul rispettare un piano che sia ben allineato con i propri obiettivi di lungo termine e assicurarsi di massimizzare la diversificazione e minimizzare le commissioni del proprio portafoglio.
Posta un commento

Post popolari in questo blog

Paure sui mercati

Linus che dice arrivederci

Il lato positivo e il lato preoccupante