Vivere senza elettricita' a Los Angeles

Mi sono imbattuto nel blog Mostly Harmless (ovvero "prevalentemente inoffensivo"), curato da un personaggio che sembra interessante. Per ora ho letto solo due posts e ho deciso di scrivere un brevissimo sommario del post intitolato "How I Gave Up Alternating Current" ovvero, "come ho rinunciato alla corrente elettrica"

  • Come dice il titolo, nel suo appartamento non ha corrente elettrica.
  • Non ha un'auto, come tanti in posti come San Francisco o New York City, ma piu' insolito a Los Angeles. In ogni caso, quando deve muoversi, usa Uber. Non che gli serva molto perche' non ha molte commissioni da fare siccome...
  • Non ha una cucina. Vive di Soylent. Costa poco, non bisogna cucinarlo. L'unica concessione e' una stufetta da campo a gas per farsi del te. Mangia fuori quando vuole stare in compagnia.
  • Non ha un contratto internet, no modem, no wi-fi. Guarda la tv tramite un proiettore che proietta media in streaming connesso a internet tramite il suo smartphone. Chiaramente ha dati illimitati con lo smartphone, ma nessun'altra bolletta (cavo, internet via rete fissa, telefono fisso)
  • Non ha riscaldamento o aria condizionata in casa. Il primo non serve molto a Los Angeles. La seconda e' molto usata a Los Angeles ma dice che gli basta aprire le finestre.
  • Ricarica il suo telefono usando un piccolo pannello solare che in tutto gli e' costato $150 e chiaramente non costa nulla da usare o mantenere.

In sostanza, puo' vivere con circa di $80/mese di cibo e circa $80 mese di smartphone (piano tariffario con dati illimitati e con rata mensile per pagare il telefono stesso.) Magari anche $7 al mese per l'abbonamento ad Amazon Prime, che include media in streaming e consegna dei pacchi gratuita.

Emissioni da carboni fossili vicina allo zero (produzione e consegna del Soylent, produzione del telefono ogni anno e mezzo).

Frugalita' abbastanza estrema... ma interessante...

Questa settimana abbiamo cominciato i lavori di demolizione dei muri interni e della vecchia cucina. Quasi mi spiace costruire una nuova e carissima cucina adesso che so che c'e' chi vive bene senza bisogno di padelle e fornelli.
Posta un commento

Post popolari in questo blog

Paure sui mercati

Linus che dice arrivederci

Il lato positivo e il lato preoccupante