Mini-sfida frugale: voglio eliminare il 10% dei miei beni materiali

Traslocando da San Francisco a Mountain View, siamo passati da un appartamento di 1350 piedi quadrati ad una casetta mono-familiare di ~1200 piedi quadrati. Diciamo il 10% in meno.

A parte la metratura, i due posti sono difficili da comparare. L'appartamento era in un edificio costruito circa 10 anni fa, mentre la casa e' degli anni 50-60, quindi alcune cose nella casa sono un po' antiquate. Ad esempio, i miscelatori dell'acqua hanno due manopole.

E poi la casa ha a tre camere da letto, mentre l'appartamento ne aveva due. Come potete immaginare, la combinazione di aggiungere una camera da letto e togliere il 10% della metratura fa si che la casa abbia stanze veramente piccole al confronto.

Non una lamentela, ma in questi primi giorni in cui i mobili sono disposti alla membro di segugio e abbiamo pile di scatole dappertutto, sembra di doversi muovere in un sottomarino.

Una volta preso il giro, il soggiorno ci dara' ampio spazio per "vivere" la casa, riusciremo ad approfittare in pieno del fatto che adesso abbiamo un garage da due auto come si vedono nei film, e appena Alessio comincia a camminare, potremo farlo correre nel cortile nel retro (un lusso che a San Francisco non ci saremmo potuti sognare).

Cio' detto, questi 5 giorni passati a impacchettare, muovere e spacchettare, mi ha fatto raggiungere la conclusione che ho troppe cose. E cosi' ho deciso di eliminare il 10% vendendo, donando, o buttando via alcune cose. Non dovrebbe essere difficile, perche' in questa societa' di consumismo, anche a cercare di essere parchi si finisce comunque per comprare in eccesso.

Per esempio, ho alcuni abiti cappotti che non indosso da molti *anni*. Che ci fanno ancora nel mio armadio? Ho dei pantaloni che mi ero fatto confezionare durante l'estate in India nel 2009 che non indosso da allora. Perche' non provare a venderli ad un consignment store? Che me ne faccio di due teste per il treppiede della macchina fotografica?

Tra un mesetto condividero' un aggiornamento su questa mini-sfida.
Posta un commento

Post popolari in questo blog

Paure sui mercati

Linus che dice arrivederci

Il lato positivo e il lato preoccupante