Post

Visualizzazione dei post da Giugno, 2014

Risaie del Vercellese o paludi della San Pablo Bay?

Immagine
Domenica scorsa siamo andati a Calistoga a visitare la sorella di Jenny che si trovava in zona per lavoro. Calistoga e' una cittadina con alcune terme a nord di Napa, ad appena un'ora e mezza di auto da San Francisco. E' stata una bella giornata, con tanto di tuffo in piscina e gattonata nell'erba per il piccolo Alessio.

Sulla via del ritorno, una volta arrivati a Vallejo e per schivare un po' del traffico sulla I-80, abbiamo preso la CA-37 direzione Ovest, per rientrare in citta' tramite la US-101 che attraversa il Golden Gate Bridge.
Era la prima volta che prendevo la California 37 e poco dopo lo svincolo, ecco che cominciamo a costeggiare una zona paludosa che non avevo mai visto e che somigliava tanto alle risaie del Vercellese in cui sono cresciuto. Panorama veramente simile, con profilo di colline e montagne all'orizzonte e tanta acqua paludosa. Mi son detto: whaaat? 
Una volta fatta un po' di ricerca a casa, ho scoperto dell'esistenza del San…

Ultimo giorno con Nonno Quintino

Immagine
Ho cominciato questo post scrivendo dall'aeroporto di San Francisco l'ultima settimana di Maggio. Viaggio molto di rado per lavoro, e quel giorno era una di quelle poche volte.
E per coincidenza, il 28 Maggio era anche l'ultimo giorno di lavoro di Jenny. La dolce meta' e' rientrata dalla maternita', ha lavorato un mesetto ed ha concluso che la cosa giusta da fare fosse stare a casa con Alessio, almeno per i primi anni.
Ad inizio maggio, ho raccontato brevemente di alcune cose che cambieranno, ma in essenza si e' aperto un capitolo abbastanza nuovo per la nostra famiglia.
Ci sono cose importanti che non sappiamo ancora come fare. Ad esempio, come fa una famiglia di classe media e monoreddito a comprare casa in uno dei posti con l'immobiliare tra i piu' cari del mondo? Vedremo, credo che alla fine faremo una cosa alla volta e tutto andra' a posto.
Tra le tante cose successe con Alessio in queste ultime settimane: il piccolo ha cominciato a gatton…

Great ball contraption (Lego)

Un fantastico video trovato sul profilo Facebook di Pui-Wa, un'amica dei giorni di Berkeley. Tanti Lego, tante azioni, nulla in confronto alle cose abbastanza semplici che si facevano quando ero bambino. 
Nota a margine, l'autore alla fine del video nota che ci sono volute 600 ore per costruire e calibrare il marchingegno... Se ci pensiamo attentamente, il tempo e' la "constrained resource" piu' rara. 600 ore sono proprio tanta roba...