Ricerca casa e altre novità

Comincio a scrivere questo post alle 20:20. Jenny è già a dormire e io seguirò appena finisco di scrivere.

Non pubblico da Marzo ma non mi sono scordato del blog, anche se devo ammettere non è in cima alle mie priorità in questa fase della mia vita a San Francisco.

Fase che potrebbe avvicinarsi alla fine tra poco: oggi, per la prima volta, abbiamo visitato delle open houses, ovvero delle case in vendita aperte ai visitatori, di solito di Sabato e Domenica.

Ma andiamo per ordine, sono successe diverse cose in queste poche settimane e le riassumo in poche righe: nonno Quintino è arrivato da 4 settimane e ci aiuta a prendere cura di Alessio. È un grande aiuto per noi ed una ventata di divertimento sia per noi che per il bambino.

Nel frattempo, la maternità di Jenny è finita ed è rientrata al lavoro pochi giorni dopo l'arrivo del nonno.

Dopo il rientro però, ed in seguito ad attenta valutazione, Jenny ha deciso di fare il passo coraggioso di mettere in pausa la propria carriera per passare più tempo con Alessio nei suoi primi anni. Tra appena 2 o 3 settimane lascerà il suo impiego e diventerà una stay-home-mom.

Sono contento per lei e per noi, anche se naturalmente sarà un pizzico più complicato far quadrare i conti quando avremo solo il mio stipendio.

Chi mi conosce bene non sarà sorpreso nel sapere che sto affrontando questo momento cruciale creando documenti e spreadsheets per delineare tutte le permutazioni delle decisioni da prendere e ho fatto analisi degli scenari (che per ora considero superficiali ma dovranno essere approfondite). La fortuna aiuta l'audace, si dice. Io che credo che la fortuna aiuta chi è accorto e preparato.

Non che tutto sia calcolato, al contrario, le decisioni importanti vanno prese con il cuore, non con la testa. Però torna utile poter individuare le mosse giuste che devono seguire una decisione importante.

Per esempio, tra poco saremo una famiglia monoreddito, il ché crea alcuni vincoli sulla nostra capacità di spendere e risparmiare. Al tempo stesso, non avremo più il vincolo di vivere a San Francisco per essere vicini al lavoro di Jenny. Di conseguenza, potremmo avvicinarci al mio lavoro a Mountain View, circa 50km a sud di San Francisco. Spostarsi richiede tempo e fatica. Una volta che ci muoviamo, potremmo voler stare nello stesso posto per diversi anni. Se vogliamo stare nello stesso posto per diversi anni, magari vale la pena comprare nonostante i costi di transazione per l'immobiliare siano molto alti. Un vantaggio importante sarebbe il poter sistermare la casa come ci pare e piace. Quindi, per concludere, è ora di cercar casa da comprare.

Risparmio gli scenari che abbiamo esplorato ma che non perseguiremo.


Il video di seguito è "Somewhere only we know" dei Keane. La passava la radio mentre tornavamo a casa dal primo giro di ricerca, a cui ne seguiranno molti nei prossimi mesi...

Buonanotte.



Posta un commento

Post popolari in questo blog

Run a mile in her shoes

Paure sui mercati

Linus che dice arrivederci