Post

Visualizzazione dei post da Novembre, 2013

Risiko ed alopecia

A volte mi sembra che perdere i capelli sia un po' come una partita di Risiko che stai giocando con una strategia vincente.

Ad ogni tiro di dado vedi la strategia prendere corpo ma gli avversari non sospettano che le scelte che fai siano parte di un quadro piu' ampio. La partita e' gia' finita, ma non se sono ancora accorti. Poi di colpo in un paio di giri spazzi via ogni avversario da un paio di continenti adiacenti e con la realizzazione dell'imminente sconfitta, arrivano esclamazioni di stupore, sconforto, rabbia ecc.

Con i capelli e' la stessa cosa. Li vedo e li sento cadere ma per molto tempo in molti mi contraddicevano, sembravo l'unico che li vedeva piu' sottili, deboli, meno folti. Stiamo entrando nella fase in cui anche gli altri giocatori se ne accorgono...

Ricordi d'autunno

Immagine
Ritorno al mio blog esattamente 2 due mesi dal post piu' recente del 2 Settembre. Nelle ultime settimane della gravidanza di Jenny avevo deciso di prendere una pausa da "Il grande cielo" e ho continuato con questa pausa per un paio di settimane dopo la nascita del nostro piccolo Alessio.

Alessio e' nato il 16 Ottobre, tutto andato bene, mamma e bambino stanno bene e sono in ottima salute. Scrivero' di piu' su di loro nelle prossime settimane.

E cosi', dopo due mesi di assenza, ricomincio da uno di quei pensieri casuali che mi ricordano di casa in Italia. Questo e' gia' il sesto autunno che passo nella Bay Area e se da un lato sono contento di avere una marea di ricordi e di fantastiche esperienze vissute in questo angolo di mondo, non posso evitare di essere un pizzico malinconico nel notare le differenze.

Scrivo questo post indossando una maglietta. Riscaldamento spendo e finestre aperte, a San Francisco la temperatura e' primaverile di giorn…