Post

Visualizzazione dei post da Ottobre, 2012

Sabotaggio

Immagine
Chi mi ha visto il giorno del matrimonio, ha visto che avevo caldo. Tutti sembravano a proprio agio nelle loro giacche, io mi stavo sciogliendo.
Avevo così caldo che a cena, sudato e affaticato come dopo una corsa di 3 miglia in salita, ho cominciato a vedere nero e ho deciso di togliemi la giacca per evitare di svenire.

Alcuni, vedendomi così accaldato, hanno pensato che fossi agitato per via della cerimonia. Ma chi mi conosce bene, sa che non era possibile.

Sono di natura una persona agitata nella quotidianità, non sto mai fermo, sto sempre pensando a qualcosa. Ma quando prendo una decisione e so cosa devo fare in merito, è raro che mi volti indietro, che tentenni, o che mi agiti in un momento importante.

Quindi la parola che meglio descrive il mio stato d'animo quel giorno è: sereno.

E allora perché tutto questo sudore?  L'ho scoperto appena un paio di giorni fa: sono stato sabotato. Un insidioso sabotaggio perpetrato con abilità dalla persona che meno avrei sospettato: Je…

Make a difference

Immagine
La scorsa settimana sono venuto a sapere che Marco Marinucci, storico di Google, ha rassegnato le dimissioni. Un suo post sul blog di Mind the Bridge spiega un po' la decisione e la natura della nuova avventura che lo aspetta.

C'è un passaggio in cui racconta come è cambiata la sua vita in questi anni. E devo dire, mi ci rispecchio nel senso che anche io quando guardo indietro ai circa 4 anni negli Stati Uniti quasi mi spavento per quante cose ho fatto e quante cose sono cambiate.

C'è anche una metafora in cui menziona come siano diverse le cose in un'azienda diventata così grossa.
Make a difference, be true to yourself, and try to have fun.
Rimango metidabondo, il futuro è tutto da scrivere.

Cream

Immagine
"Big game". Questo era il titolo che avevo pensato per questo post. Oggi era il giorno del "big game", la partita dell'anno, la sfida di football tra Cal (UC Berkeley) e Stanford, ovvero le due università più grosse e famose della zona.

Poi Cal ha perso 21-3 contro Stanford, e ho deciso di buttarmi sul cibo.

C.r.e.a.m. è una nuova gelateria a Berkeley che vende Ice Cream Sandwich. Siccome non andiamo spesso a Berkeley di recente, abbiamo deciso di provarla.

Eravamo con Justin e Cece, con cui abbiamo chacchierato di tutto un po', come al solito. Per referenza futura, vorrei qui ricordare una delle cose interessanti: Justin è abituato ad andare al lavoro il lunedì mattina senza sapere in quale città passerà il resto della settimana. Lui va a lavoro e durante la giornata gli mettono un biglietto in mano e lo spediscono. Un po' come una spia.

Prego si noti quanto sia nitida la mia ombra in questa foto...

Nei video qui sotto ho ripreso due momenti del tailga…

Matrimonio del carciofo

Immagine
Lo scorso weekend eravamo dalle parti di Monterey, cittadina a 2-3 ore di auto a sud di San Francisco.

La scusa per un weekend fuori porta era il matrimonio di una nostra ex compagna di corso in un ranch vicino a Salinas.

Il titolo del post è legato al fatto che, non lo sapevo, è stagione di carciofi ed erano dappertutto!

Siccome, per un piccolo contrattempo, abbiamo perso la navetta da Monterey al ranch, abbiamo fatto che andare al matrimonio in macchina.

E visto che c'eravamo, abbiamo dato un passaggio ad un'altra coppia di ritardatari. Buona occasione per conoscere un signore Italiano che ha lavorato in finanza e adesso vive a Londra in pensione.

Incuriosito dal profilo, durante la serata ho fatto qualche domanda e mi ha colpito quanto le sue opinioni fossero nette:

In Europa, 50 summit non sono bastati per sistemare la situazione in Grecia, che rappresenta appena il 2% del GDP della regione.Negli Usa, stati come la California sono in bancarotta. Anche se tutti fanno finta …

Sagre cinesi, estati indiane, e fleet weeks

Immagine
Carrellata di tradizioni di San Francisco in questo periodo dell'anno.

Lo scorso Venerdì pomeriggio, Yanan (una ragazza cinese che lavora nel mio team) mi ha chiesto se avrei comprato mooncake per Jenny. E mi si è aperto un nuovo mondo.

Lo scorso weekend era lo Zhongqiu Festival, una sagra popolare Cinese. Un po' come la sagra dell'uva ad Asti o le varie sagre del riso e del grano dalle mie parti.

La sagra è anche chiamata "Festival della luna", si celebra con luna piena e per tradizione si mangia  mooncake, o "torta della luna."

Non avevo comprato mooncake per Jenny, ma Yanan mi ha consigliato di ripensarci. E così Domenica pomeriggio, approfittando di un incontro con un amico Italiano di passaggio, ne ho approfittato per prendere un barattolo di gelato gusto mooncake da DeLise, la mia gelateria preferita a San Francisco.

Domenica è anche stato il primo giorno di "estate indiana", ovvero la consueta ondata di caldo secco che arriva a San Fra…