Rientro con piccoli intoppi

Martedì mattina presto. Jenny è sotto che guarda la puntata di Glee in cui interpretano "Call Me Maybe" di Carly Rae Jepsen. Siamo rientrati a casa a San Francisco Domenica sera con un paio di contrattempi che vorrei ricordare.

Numero uno. Il viaggio di ritorno era iniziato Sabato, quando abbiamo preso un volo del pomeriggio da Roma a Torino. Per quanto assurdo possa sembrare, Alitalia ci ha mandato uno dei bagagli a Trapani. Ho appena chiamato per controllare la situazione e pare che, dopo appena 3 giorni, la valigia sia finalmente arrivata a Torino! Adesso non resta che aspettare ulteriori 3 giorni perché ce la inoltrino a casa.

Numero due. Nel volo di Domenica da Zurigo a San Francisco, siamo stati seduti in pista per circa 3 ore per un problema al motore. Gli assistenti di volo molto gentili ci hanno rifocillati, attivato il sistema di entertainment e ad un certo punto ci hanno fatto scendere per cambiare aereo.

Io dico: meglio così che avere meno controlli di sicurezza. In ogni caso, mentre aspettavamo in pista ne ho approfittato per guardare Brave, il cartone animato della Pixar di quest'anno e per me non è stato tempo sprecato!

Numero tre. Come da foto, al ritorno abbiamo trovato i mobili un po' fuori posto per via di alcuni lavori che i proprietari di casa hanno fatto mentre eravamo via. Nulla di troppo problematico, ma fa ridere: adesso ceniamo, guardiamo la TV, e stiamo al computer, tutto dalla nostra Pangeica combinazione di tavolo-divano.

Prima o poi ci prenderemo cura anche di risistemare i mobili e ripulire il tavolo dai resti degli ultimi giorni di preparazione prima del matrimonio...
Posta un commento

Post popolari in questo blog

Run a mile in her shoes

Paure sui mercati

Linus che dice arrivederci