Rientro con piccoli intoppi

Martedì mattina presto. Jenny è sotto che guarda la puntata di Glee in cui interpretano "Call Me Maybe" di Carly Rae Jepsen. Siamo rientrati a casa a San Francisco Domenica sera con un paio di contrattempi che vorrei ricordare.

Numero uno. Il viaggio di ritorno era iniziato Sabato, quando abbiamo preso un volo del pomeriggio da Roma a Torino. Per quanto assurdo possa sembrare, Alitalia ci ha mandato uno dei bagagli a Trapani. Ho appena chiamato per controllare la situazione e pare che, dopo appena 3 giorni, la valigia sia finalmente arrivata a Torino! Adesso non resta che aspettare ulteriori 3 giorni perché ce la inoltrino a casa.

Numero due. Nel volo di Domenica da Zurigo a San Francisco, siamo stati seduti in pista per circa 3 ore per un problema al motore. Gli assistenti di volo molto gentili ci hanno rifocillati, attivato il sistema di entertainment e ad un certo punto ci hanno fatto scendere per cambiare aereo.

Io dico: meglio così che avere meno controlli di sicurezza. In ogni caso, mentre aspettavamo in pista ne ho approfittato per guardare Brave, il cartone animato della Pixar di quest'anno e per me non è stato tempo sprecato!

Numero tre. Come da foto, al ritorno abbiamo trovato i mobili un po' fuori posto per via di alcuni lavori che i proprietari di casa hanno fatto mentre eravamo via. Nulla di troppo problematico, ma fa ridere: adesso ceniamo, guardiamo la TV, e stiamo al computer, tutto dalla nostra Pangeica combinazione di tavolo-divano.

Prima o poi ci prenderemo cura anche di risistemare i mobili e ripulire il tavolo dai resti degli ultimi giorni di preparazione prima del matrimonio...
Posta un commento

Post popolari in questo blog

Paure sui mercati

Linus che dice arrivederci

Il lato positivo e il lato preoccupante