Artefici del proprio destino

Questo interessante post su psyfitec.com, uno dei miei blogs di scienze comportamentali preferiti, meritava di essere citato più estesamente che semplicemente condividendo il link:

It’s a sad fact that most of us who’ve worked in industry will have little difficulty in identifying managers who personify everything the Pygmalion effects says they shouldn’t: negative, dismissive and rarely encouraging. Even decent managers find it hard to avoid covertly letting their staff know what they think of them. Finding those who regard encouragement as the first resort, rather than criticism, is far harder. As individuals, though, the Galatea effect tells us that we need to be the arbiters of our own self-worth, to make sure that we get away from managers who seek to undermine this at the earliest opportunity and to try and take a more positive attitude to our underlings, remembering that just acting encouraging isn't going to be enough, we need to believe what we preach.

Courtesy of Google Translate:
E 'un fatto triste che la maggior parte di noi che abbiamo lavorato nell'industria avranno difficoltà a individuare i manager che personificano tutto gli effetti Pigmalione dice che non dovrebbero:negativo, sprezzante e raramente incoraggiante. Anche i manager decenti è difficile evitare di lasciare di nascosto il loro personale sapere cosa pensano di loro. Trovare coloro che considerano l'incoraggiamento come il primo resort, piuttosto che la critica, è molto più difficile. Come individui, però, l'effetto Galatea ci dice che dobbiamo essere gli arbitri della nostra autostima, per assicurarsi checi si allontana dal manager che cercano di minare questo al più presto e cercare di adottare un approccio più positivo atteggiamento verso i nostri subalterni, ricordando che proprio agire incoraggiante non sarà sufficiente, abbiamo bisogno di credere ciò che predichiamo.
La fine del paragrafo mi ricorda una frase che una cara amica mi disse tanti anni fa: "se non credi in te stesso, chi ci crederà?"
Posta un commento

Post popolari in questo blog

Paure sui mercati

Linus che dice arrivederci

Il lato positivo e il lato preoccupante