Dove sono finiti i turisti Italiani?

La navetta del lavoro mi scarica nei dintorni di Alamo Square, che si chiama "piazza" ma in verità è un piccolo parco in cima ad una collina di San Francisco e da cui si gode una bella vista oltre i tetti Vittoriani che ne circondano il perimetro.

Come l'estate scorsa, tornare dal lavoro ogni sera in Luglio e Agosto è stato tra il pittoresco e il tenero: turisti che, sorpresi dalla fredda estate di San Francisco (stasera c'erano i soliti 14 gradi), rabbrividiscono nelle magliette troppo leggere. Altri si avvolgono nelle felpe appena comprate, a volte ancora con l'etichetta del negozio attaccata.

Alcuni si voltano incuriositi per osservare il bus anonimo che scarica decine di persone che si affrettano verso casa. Altri scattano foto e non si accorgono di nulla. Altri ancora hanno solo l'energia per alzare il braccio appena vedono un taxi girare l'angolo.

Fino alla scorsa settimana, in pieno Agosto, mi dovevo fare strada attraverso gruppetti di Italiani che commentavano ad altissima voce sulla bellezza delle case lungo Steiner.

E questa settimana? Niente. Nisba. Tutti spariti. Il periodo delle vacanze sta finendo!

Questa sera attraverso la solita nebbia ho scorto appena due turisti Nord Europei che facevano foto del Civic Center dall'incrocio di Steiner e Fulton.

Nulla di pittoresco, nulla di tenero. Nessun Italiano. Di colpo mi sono sentito solo solo...
2 commenti

Post popolari in questo blog

Paure sui mercati

Linus che dice arrivederci

Il lato positivo e il lato preoccupante