Il miglior complimento (o era un insulto?)

Ieri ho aiutato una collega Coreana a fare una cosa nuova. A problema risolto, ha commentato: "Andrea, sei in gamba. Più di quanto pensassi gli Italiani potessero essere. Credevo gli Italiani pensassero solo a correre dietro alle donne"

Abbiamo riso un'ora per questo complimento un po' mal riuscito. E a pranzo con altre colleghe straniere ho sentito raccontare la storia già sentita tante volte: "quando sono stata a Roma, tutti i ragazzi ci provavano molto esplicitamente".

Alcune infastidite dall'atteggiamento (più che altro chi ha incontrato bestie e maleducati). Il più delle volte però, dicono di aver lasciato l'Italia sentendosi lusingate.

Ah... mascalzoni latini!
2 commenti

Post popolari in questo blog

Paure sui mercati

Linus che dice arrivederci

Il lato positivo e il lato preoccupante