Post

Visualizzazione dei post da Settembre, 2010

La corsa a El Sobrante

Immagine
[caption id="attachment_1317" align="alignleft" width="252" caption=""Campioni" alla San Pablo Dam, El Sobrante"][/caption]

La quiete del lago dietro le colline della East Bay sembra irreale. Due atleti che faranno la storia della gara. Socchiudono gli occhi davanti al sole che sorge, come per scrutare il percorso che li attende. Ma stanno scrutando ben altro. Uno dei due proferisce verbo:
"Oh, guarda che carina quella li"
L'altro approva e rimarca.

Ma non c'è tempo per broccolare. Gli atleti si lanciano sul percorso sterrato, ognuno nella rispettiva gara (5K e 10K), e cercano di raggiungere gli ambiziosi obiettivi che si sono posti.

Gabriele vuole arrivare prima di tutte le mamme che stanno correndo con il passeggino. Andrea vorrebbe non arrivare ultimo, ma se dovesse succedere, è pronto a simulare un infortunio. Non si scherza qui, gente che sa il fatto proprio.

Non per nulla, gli organizzatori applaudono profusamente qua…

Come diventare felici (un modo per)

Video trovato sul blog di Linus, l'ho trovato toccante.





La mia prima puzzola!

Immagine
[caption id="attachment_1305" align="alignleft" width="225" caption="La mia prima puzzola a distanza ravvicinata"][/caption]

Stavamo tranquillamente andando a cena, quand'ecco che questa arrabbiatissima puzzola ci ha attraversato la strada! Dotato di provvidenziale macchina fotografica, sono riuscito a farle una foto.

In questo momento, era appena rientrata sul marciapiede spaventata da una macchina di passaggio sulla 16th strada.

Ma che bella è?

Cenare in navetta: addominali estremi?

Immagine
[caption id="attachment_1300" align="alignleft" width="300" caption="Sottocosce di pollo al limone, verdure, tè verde"][/caption]

Spegni il laptop alle 19 e qualcosa, la giornata è stata lunga ma appagante. Apri la cassettiera sotto la scrivania e peschi la roba della palestra che tieni strategicamente in ufficio, così non devi portare niente avanti e indietro. Scarpe, calze, pantaloncini, e una maglietta pulita. Il cronografo è sempre al polso.

Percorri i 70 metri che ti separano dalla palestra, ti alleni con intensità perché sai che è tutta salute. Ti pesi, e scopri che l'emergenza "Michelin" è rientrata: sono bastate alcune settimane di razioni normali invece che abbondanti e un po' di esercizio. Molto bene.

Ti cambi, fai pit-stop in mensa per caricare cena e sali sulla navetta in attesa. Ti siedi ad uno dei tavolini, per essere più comodo a mangiare. A quest'ora (orami siamo oltre le 20:30) non c'è molta gente a bordo.

Weekend a Princeton

Immagine
[caption id="attachment_1283" align="alignleft" width="300" caption="Princeton, Campus"][/caption]

Siamo stati a Princeton, New Jersey, per il matrimonio di un'amica di Jenny. Cose da raccontare:

Il volo, esperienza da dimenticare. Continental è un disastro e il volo San Francisco-Newark fatto con loro diventa interminabile. La prossima volta potrei essere disposto a pagare la differenza e volare con Virgin America, che è molto meglio.
Il matrimonio era diviso in due cerimonie. Matrimonio Cattolico per la famiglia di lui, di origini Messicane e Brasiliane. Matrimonio Jain per la famiglia di lei, di origini Indiane.
Il matrimonio cattolico è stato celebrato nella cattedrale dell'università di Princeton. Suggestivo.
Il campus è molto bello, certi scorci sembrano una cartolina.
Siccome avevamo la Domenica mattina libera, ho convinto Jenny a portarmi a Philadelphia, che si trova ad appena un'ora di auto. Abbiamo fatto una gita come si fa alle …

Operazione "Guest Room"

Immagine
[caption id="attachment_1288" align="alignleft" width="300" caption="Foto dal campo di battaglia"][/caption]

Ieri sera sono cominciate le operazioni di allestimento della camera degli ospiti. Le Forze del Bene hanno coordinato un attacco a sorpresa contro le Forze del Disordine che prevedeva il raggiungimento di molteplici obiettivi.

Fonti vicine alla leadership ci dicono che  "spostare il tavolino bianco in quell'angolo lì" e "mettere la cassettiera lungo quel muro là" erano passi fondamentali per centare l'obiettivo principale, ovvero "montare il letto".

Secondo il resoconto della battaglia, due scatole sono state fatte prigioniere al grido di "queste le sistemiamo nei prossimi giorni, le porto vicino al mio armadio". L'ombrellone da spiaggia é stato inserito in un percorso di rieducazione e pare verrà presto dislocato nell'armadio della terrazza.

Le Forze del Bene si sono ritirate esauste e …

Season 6 of "It's always sunny in Philadelphia" is coming!

La mia serie TV preferita ricomincia Giovedì sul canale FX! Aspettavo la sesta stagione di It's always sunny in Philadelphia da qualche tempo e non vedo l'ora di gustarmi il primo episodio, che sembra MOLTO promettente!

Non è un telefilm per tutti e alcuni non lo trovano divertente affatto. Ad esempio, temo che Jenny lo odi... È politicamente scorrettissimo, irriverente, razzista, demenziale, surreale. Chiunque siano gli autori, sono dei geni.

Alla fine è una questione di personalità e gusti. C'è chi si coccola nel comfort di Friends e Sex & the City a molti anni dall'ultima serie. E chi si tuffa nelle acque scure dell'ironia più provocante! Ma bando alle ciance, adesso mi riguardo il promo della stagione su Youtube.





House price bubble

If you can read English, I would recommend taking a look at this article about house prices. It was written in the far away 2005 and I found it interesting and insightful.

Se l'inglese non è il vostro forte, installate un'estensione gratuita sul vostro browser per le traduzioni dall'inglese all'italiano e leggete questo articolo. È stato scritto nel 2005 quindi non è affatto nuovo, ma è molto attuale.

In modo chiaro e diretto, spiega come stimare il prezzo approssimativo che ci si può permettere per l'acquisto di una casa. E in modo altrettanto chiaro e diretto, mostra quanto astronomici e fuori controllo fossero i prezzi delle case in alcune città degli Stati Uniti nel lontano 2005. Quanti campanelli d'allarme che non abbiamo ascoltato!

Sul valore di un'educazione

Immagine
Le radici della cultura sono amare, ma i frutti sono dolci. --Aristotele
Jenny è uscita per delle commissioni, dopo aver cucinato due teglie di mini-quiche che userà durante la settimana. Io le sto preparando del ragù, che sobbolle deliziosamente aromatico in questa assolata mattina di metà settembre a San Francisco. Leggendo il mio blog di macroeconomia preferito, Calculated Risk, mi sono appena imbattuto in un post che mi ha fatto pensare per un attimo.

L'articolo commenta due grafici che mostrano la retribuzione ed il livello di disoccupazione della forza lavoro statunitense, dividendo la popolazione a seconda del titolo di studio conseguito. I numeri mi hanno genuinamente colpito. Chi ha un "professional degree" (avvocati, architetti, ingegneri, dottori, ecc) guadagna mediamente circa tre volte di più di chi ha il diploma di scuola superiore -- e onestamente la differenza è già enorme. Ma il numero shockante per me è il tasso di disoccupazione.

Il tasso di disoccupazion…

Parisian Love

C'è una serie di video chiamato "search stories" che ho sempre trovato carini. Sono video che raccontano episodi di vita tramite le ricerche che facciamo su internet. Alcuni sono creati da Google, altri sono creati dagli utenti. Adesso che è arrivato Instant (leggi su Corriere della Sera, Reuters, Mondo Informatico, Affari Italiani)  e non bisogna più premere il bottone "cerca", il mio video preferito diventa un po' obsoleto.

Ma io continuerò a guardarmelo, lo trovo così commovente!





Come so che Miles e' arrivato

Immagine
[caption id="attachment_1243" align="alignleft" width="186" caption="Miles è stato qui"][/caption]

Non tutti sanno che... divido l'ufficio con un mio ex compagno di corso.

Il suo nome è Miles. Americano ma nato da una famiglia di Taiwan, non mi è ancora chiaro quante lingue parla, sono andato al suo matrimonio in New Jersey un paio di mesi fa, e se mai mi capitasse di giocare a Trivial Pursuit, lo vorrei nella mia squadra.

La coincidenza è impressionante: non solo lavoriamo per la stessa azienda e per lo stesso gruppo, ma dividiamo l'ufficio! Per l'invidia per tutti gli altri compagni di corso che non hanno avuto questa fortuna.

Come faccio a sapere se Miles è arrivato mentre io ero magari in un altro meeting di primissima mattina?

Semplice. Se c'è un intenso aroma di the nell'ufficio ed una tazza non bevuta, significa che è passato di qui. Poi è  andato a qualche meeting dimenticandosi la tazza sulla scrivania :-)

Molto bene, nel …