Anche io motociclista

Beh, almeno sulla carta! Lo scorso weekend ho seguito un corso che mi esenta dal dare l'esame di pratica alla motorizzazione Californiana. Siccome ho fatto l'esame di teoria alcuni mesi fa, sono veramente ad un passo dal prendere la patente M1. Il corso era nel parcheggio di una scuola a South San Francisco, città che, nomen omen, si trova a sud di San Francisco.

Ricordo gli esordi tanti anni fa, con un Peugeot 103. Era uno di quei motorini a pedali, tipo il Ciao... già allora apparteneva ad un'altra epoca.  Qualche anno dopo usai per qualche tempo una Vespa 150 LX, con cambio sul manubrio e mitico pedale per il freno posteriore. Una volta in possesso di patente B e auto, smisi i panni di centauro e non ci pensai più per molti anni.

Fino a quando, approdato sulle sponde orientali del Pacifico con tre valigie di cartone e pochi dollari in tasca, cominciai ad andare in giro con un Honda Elite 50 del 1986. Al primo problema meccanico, scoprii che avere un motorino d'epoca non è cosa per tutti da queste parti: nessuno me lo voleva guardare e finii per venderlo -non funzionante- per pochi $.

Decisi di puntare su di un modello più recente e mi presi un Lance Charming. Fui soddisfatto per diversi mesi, fino a quando gli impacciati autisti Statunitensi me lo buttarono a terra un paio di volte mentre era parcheggiato. La plastica sottile cominciò a frantumarsi, gli specchietti si piegarono... e scoprii che alcuni meccanici di Berkeley non sono interessati a riparare piccoli scooter (guardano solo le moto). Altri guardano gli scooter, ma ribadiscono che non ci sono parti di ricambio per i motorini cinesi - i quali sono in ogni caso di qualità molto scadente.

Ad un certo punto l'accensione elettrica smise di funzionare. Altro giro di meccanici, altro giro di porte in faccia. Nessuno me lo voleva riparare. Continuai ad usarlo scalciando l'accensione a pedale, fino a quando anche quella mi lasciò. La carrozzeria in plastica era in pessime condizioni, tutte le parti metalliche erano arrugginite, gli specchietti erano andati, il motore non si accendeva. L'ho portato in discarica e ho pagato i $40 che mi hanno chiesto per buttarlo via.

Durante il corso ho incrociato le armi con un altro catorcio: ho fatto pratica con un Honda Nighthawk 250cc la cui vita deve essere stata sia molto lunga, che piena di brutte sorprese. Ma dopo 10 interminabili ore di pratica, il "falco della notte" mi ha fatto superare l'esame a punteggio pieno!

Unica nota vagamente negativa, il vento gelido. Nonostante fosse fine Agosto, ci fosse il sole, e mi trovassi alla latitudine di Palermo, ho dovuto passare il pomeriggio con addosso maglione, giubbotto foderato, e sciarpa. Non te lo dicono nei film che fa così freddo da queste parti (o forse nessuno gira film a South San Francisco...)
1 commento

Post popolari in questo blog

Paure sui mercati

Linus che dice arrivederci

Il lato positivo e il lato preoccupante