House hunting is over

[caption id="attachment_1191" align="alignleft" width="224" caption="Il soggiorno di quel che sara' il nostro appa"][/caption]

Alea iacta est. Dopo laboriosa ricerca e oculata valutazione di numerosi candidati, abbiamo scelto l'appartamento in San Francisco.

Si tratta di un appartamento piuttosto spazioso, in stile loft, con due camere da letto, due bagni, cucina in una stanza separata e così via.  Avremo anche un terrazzo privato e il proprietario ci lascerà in dote i mobili da giardino.

Il quartiere non è male, anche se non il migliore in città.  Avrò circa 10 minuti a piedi per andare a prendere la navetta che mi porterà al lavoro, il che sembra ragionevole.

Passo dopo passo, stiamo organizzando quella che sarà la vita dopo l'MBA.  Tutti i pezzi del puzzle sembrano andare al proprio posto, quindi non ci possiamo proprio lamentare.

Per chi si chiedesse come abbiamo scelto il posto, posso dire che, oltre alla "questione di feeling" e al prezzo, abbiamo usato una tabella Excel in cui misuravamo ogni appartamento visitato sulla base di 25 differenti attributi... un po' matti. Ma felici.
2 commenti

Post popolari in questo blog

Run a mile in her shoes

Paure sui mercati

Linus che dice arrivederci