Post

Visualizzazione dei post da Aprile, 2010

Lavori in corso

Immagine
[caption id="attachment_1064" align="alignleft" width="224" caption="Work in progress"][/caption] Lavori in corso. Sotto molti punti di vista, alcuni dei quali non posso svelare.  Ho finito da poco una conversazione telefonica interessante e adesso mi preparo, in questa splendida giornata di sole, a fare una corsetta di allenamento.

Il team per il triathlon e' stato formato da appena 24 ore e -psicologicamente- sono già pienamente immerso nel ruolo.  Ieri ho incontrato Antonio, il nuotatore, che mi ha ricordato che dovrò tagliare l'ultimo traguardo.  Onere e onore.  Userò l'allenamento come strumento per arrivare pronto.  Lavori in corso.

Intanto, fuori dalla mia finestra continua la costruzione di una nuova ala dello stadio.  Grazie al Cielo, questo semestre avevo quasi sempre da fare al mattino presto e non sono stato troppo disturbato dai lavori che cominciano alle 7 tranne la domenica.  Martelli (manuali e pneumatici), trivelle,  s…

Ultime lezioni - S116

Seconda parte del racconto del mio ultimo giovedì come Teaching Assistant.  Ho appena lasciato i miei studenti della sezione 116.

Pensieri finali: "indipendentemente da cosa farete in futuro o da quale direzione prenderà la vostra carriera, ci sono due cose conteranno. Per essere felici, fate qualcosa che vi piace e per il quale avete una passione. E ricordatevi che avrete a che fare con altre persone e la vostra capacità di gestire le vostre relazioni sarà molto importante."

Ho suggerito tre libri e un blog per mantenerli ispirati nel lungo termine - dopotutto, un discorso si dimentica in fretta, la lettura di un libro invece richiede tempo, concentrazione e riflessione e può portare vero cambiamento.

Ho ringraziato per la bellissima esperienza e li ho lasciati uscire 5 minuti in anticipo. Giovani e brillanti, pieni di sogni e ambizioni. Li ho lasciati correre a plasmare il proprio futuro e sono felice di aver lavorato con loro.  Una botta di energia.

Ultime lezioni - S113

Ho appena lasciato i miei studenti della sezione 113.  Per tutto il semestre, ci siamo incontrati tutte le settimane il giovedì alle 8 del mattino.  L'ora presta non ci ha aiutato ad essere particolarmente energetici e quando ho cominciato a portare dei cioccolatini ho osservato delle partenze più brillanti.

Questa mattina ho organizzato la discussione in un modo diverso dal solito.  Su suggerimento di Sara (compagna di corso e collega dal Texas), ho diviso gli studenti in 7 gruppi e assegnato un argomento diverso ad ogni gruppo.  Li ho lasciati discutere 10 minuti per individuare soluzioni, poi ho chiesto ad ogni gruppo di presentare le loro idee davanti alla classe.

Il risultato e' stato un bel riassunto di quello che hanno imparato durante il corso, fatto da loro.  La forza del crowdsourcing.

Oggi pomeriggio avrò l'ultima lezione con S116. Vi racconterò i pensieri finali...

La prossima sfida

A Luglio parteciperò ad un triathlon olimpico in staffetta. Antonio (Venezuela) nuoterà 1.5km, Adam (U.K.) farà la sezione in bicicletta di 40km, io farò la sezione di corsa da 10km.

Proprio ieri sera, durante l'evento di degustazione vini organizzato a San Francisco dallo European Business Club, Jenny mi diceva che dovrei iscrivermi ad una gara se voglio ricominciare a correre regolarmente.  Detto fatto.

La stagione di allenamento comincia domani mattina. Meno 10 settimane alla gara.

Happens at UC Berkeley: robot folds towels

Amici vicini e lontani, questo video lo dovete guardare.  Si tratta di un robot che piega asciugamani.  Frutto della ricerca alla UC Berkeley.

I movimenti sembrano strani perché il video va a 50 volte la velocità normale. Ciò detto, io lo trovo impressionante...





Love on my mind II

Immagine
A Novembre avevo scritto un post ispirato da una canzone che mi piace e che stavo ascoltando in streaming su Radio Montecarlo Nights Story.  La radio sta passando la stessa canzone. E' ora di scrivere un altro post dopo parecchi giorni di silenzio sul blog.

Stavo leggendo un post interessante sulle similitudini tra i collassi delle società del passato e dei business model oggi.  Ho aggiunto il libro alla mia wish list (elenco dei desideri) su Amazon.  Chissà, un giorno che ho tempo me lo compro.  Per ora ho capito il concetto senza fronzoli e posso finire di preparare la lezione con i miei studenti per domattina.

Non saprei neanche da dove cominciare per raccontare le cose successe di recente.  La scorsa settimana c'era Day@Haas, il weekend di benvenuto per gli studenti ammessi al programma per il l'anno prossimo. Magari il prossimo post lo dedico a una cosa successa durante DAH.

Oggi pomeriggio ho consegnato il progetto finale di M&A con il mio gruppo di lavoro. L…

The principles that define us - Rich Lyons, Haas School of Business

Mi sono imbattuto in questo video su Youtube in cui il rettore della mia facolta' parla della cultura alla Haas School of Business.

Question the status quo
Confidence without attitude
Students always
Beyond yourself

Due minuti da cui trarre ispirazione.




Commencement is behind the corner..

Ho appena letto un'email che ho ricevuto dal Program Office. Sono le istruzioni per la cerimonia di graduation.  Qui si chiama "commencement". In un passaggio dell'email, Kate B. scrive:
Please pay special attention to the “Caps, Gowns, Hoods & Tassels” portion of our website.  We highly encourage you to get your cap, gown, hood and tassel as soon as possible.
Procurarsi toga, tocco, cappuccio e nappa al più presto. Ragazzi che impressione, l'MBA è quasi finito!

Marketing in Italia...

Oggi ho dato una presentazione sugli attributi distintivi del marketing in Italia.  Avevo preparato le slide un anno fa per il corso di International Marketing.  Il professore mi ha chiesto di ripetermi per gli studenti del corso di quest'anno.

Ho preparato una presentazione molto leggera, cercando di individuare gli elementi più interessanti di cosa rende diversa l'Italia come posto in cui fare marketing. Per non essere noioso, mi sono aiutato con Youtube, cercando spot pubblicitari che sintetizzassero i concetti che avevo in testa.

Per darvi un'idea di cosa sto parlando, vi rimando ad alcuni video di pubblicità della Barilla.

Prima guardate questo video e forse ancora meglio, questo video. Sono pubblicità che parlano di famiglia, affetti, tradizione. Nessuna allusione, nessuna avventura. Dove c'è Barilla, c'è casa.

Ora guardate questo video e questo video. Queste sono pubblicità che Barilla passa o passava negli USA. Avrete notato il tono ammiccante. L'idea dell…