Post

Visualizzazione dei post da Febbraio, 2010

Ricevimento studenti a massima intensita

Ogni lunedi tengo un'ora di ricevimento studenti ("office hours") per le mie sezioni del corso Principles of Business. C'e' sempre qualcuno che viene a parlarmi, che sia per chiedere chiarimenti su qualcosa discusso in classe, discutere del futuro, chiedere consigli per la carriera, o rivedere il voto preso all'ultimo esame.

Oggi era un giorno speciale perche' Giovedi' mi dovranno consegnare il primo tema ("paper") a cui dovro' dare un voto e l'affluenza e' stata sensibilmente piu' alta del solito.

Ragazzi che fatica, erano piu' di 15 ma non so di preciso quanti perche' ad un certo punto ho smesso di contarli. Significa che circa uno studente su tre e' venuto a farmi vedere l'outline del paper.

Io dico, questa si' che e' dedizione ai propri studi!

Ultimo canestrello

Immagine
[caption id="attachment_886" align="alignleft" width="224" caption="Gli ultimi canestrelli"][/caption]

Domenica 21 Febbraio. Faccio una foto agli ultimi due canestrelli del pacchetto consegnatomi da mia nonna al suo compleanno a Gennaio.

Sono sopravvissuti ad un volo transoceanico e ad un controllo della dogana a San Francisco, dove per un attimo ho temuto che me li avrebbero sequestrati con una scusa!

Sono stati chiusi nel sacchetto antigelo e in un contenitore di vetro tutto questo tempo per mantenerli freschi e croccanti il piu'possibile.

Grazie ad un oculato razionamento, sono durati 35 giorni.

Mi mancheranno.

Il cielo guidando verso Tahoe

Immagine
[caption id="attachment_875" align="aligncenter" width="448" caption="Interstate 80 - Loomis"][/caption]

Di recente ho scritto di essere stato a Tahoe, la piu' famosa localita' di montagna della California (che io sappia).

Lake Tahoe e' ad "appena" 3-4 ore di guida da Berkeley. Molti compagni di corso affittano uno chalet per tutta la stagione e vanno su quasi tutti i weekend a sciare o semplicemente a rilassarsi.

Per una serie di ragioni, io non ero mai andato e ho approfittato dell'annuale "Tahoe weekend" organizzato da Bernie, un mio compagno di corso.

Magari trovero' il tempo per raccontarvi di quando siamo andati a fare la spesa per le 23 persone che hanno partecipato al weekend. Oppure del bagno nella vasca idromassaggio all'aperto mentre nevicava.

Per ora, godeveti la bellezza di questo cielo nord Californiano.

Origami orsacchiotto

Immagine
[caption id="attachment_866" align="alignleft" width="300" caption="Origami orsacchiotto"][/caption]

Domenica mattina 14 Febbraio, prima di una maratona di 8 ore in classe a studiare Behavioral Finance. Vi racconto come e' inziata la mia giornata.

Appena svegli, Jenny mi allunga un origami orsacchiotto. Sostiene di averlo fatto lei. Non so se crederle.

Ma siccome insiste ed e' americana e quindi non scherza mai sulle cose che sa o non sa fare, finisco per crederci. Ok, sa fare origami incredibilmente difficili.

Poi colazione. Uova strapazzate e pancetta, perche' senza, la giornata non inizierebbe per davvero.

A seguire, pancake ai mirtilli. Non quelli confezionati, ha preparato la pastella per i pancake e usato mirtilli freschi. Lei i pancake li mangia con lo sciroppo d'acero. Per me Nutella scaldata alcuni secondi al microonde, perche' e' piu' facile da spalmare. Sono viziato, viziatissimo.

E' qui finisce lo spasso, er…

Perdere il filo

Immagine
[caption id="attachment_862" align="alignleft" width="300" caption="Daniele and Sue are in town"][/caption]

In queste settimane ho scritto meno del solito. Ho notato un progressivo calo dei miei post in questi mesi. Scrivere mi piace ancora.

Purtroppo pero', nelle ultime settimane ho smesso di fare tante cose, come andare in palestra regolarmente, correre, giocare a rugby, andare ad alcuni eventi organizzati dalla scuola. Sostanzialmente sto facendo altre cose e il blog e' una delle attivita' che ne soffre.

Che altro sto facendo?

La ricerca di un lavoro impegna piu' energie dello scorso autunno. E' una cosa che assorbe tempo in un modo subdolo e direi inefficace. Molto spesso sto semplicemente leggendo blogs, spulciando elenchi, rivedendo il mio resume. Ogni volta che ho 5 minuti liberi e l'energia mentale, sento l'obbligo morale di dedicarli alla ricerca del lavoro. E' come un pozzo senza fondo. La programmazione di …

Altri scampoli di conversazione

Durante la cena di ieri sera la conversazione e' proseguita un po' fino a quando Rachel, chiaramente non molto Machiavellica e/o prudente. O piu' semplicemente con quella franchezza ed innocenza tipica degli Statunitensi, ha detto:
"Sto seguendo un corso di criminal policy (leggi di lotta al crimine, nda) e l'Italia viene fuori per fare le cose piu' strane e al limite"
Voleva sentire un mio commento. Avrei potuto farle domande per restringere il campo e proseguire su questo tema.

Ma ho pensato alle leggi per accorciare retroattivamente la prescrizione di alcuni crimini. Ho pensato che e' in corso un iter per concedere l'immunita' ad una manciata di cittadini. Mi sono ricordato che il falso in bilancio e' stato depenalizzato, mentre negli USA e' punito con il carcere FEDERALE.

Sapendo di non saperne abbastanza per discutere, ma sospettando che lei avesse gli argomenti, ho commentato con oscurantismo all'Italiana e gesti un po' accen…

Guidare ad anni 14

Ieri sera ero seduto in solitudine che con mestizia consumavo un frugale pasto nella Dining Hall, quando si sono uniti a me Lisa, Rachel e Jan.

Mangio raramente con loro perche' di solito scendo per cena alle 7:30pm e mi siedo con gli altri italiani. Ieri sera pero' sono sceso prima per trangugiare un po' di cous-cous e correre ad una festa a San Francisco. Cosi' ho avuto il piacere di una conversazione diversa dal solito.

Viene fuori che Rachel e' cresciuta in un paesino dell'Idaho, dove l'eta' per la patente e' 16 anni, come in molti Stati degli USA.

Raccontava che la zona dove e' cresciuta e' talmente isolata e l'auto talmente indispensabile, che e' possibile ricevere l'autorizzazione e guidare da e per scuola gia' a 14 anni!

Notizie dall'Italia

Ma insomma, non mi connetto a una testata giornalistica italiana per 10 giorni, e il Belpaese viene travolto da un'altra tornata di scandali di ogni tipo:

Bertolaso viene accusato di un po' di tutto (da festini a corruzione in moneta sonante), un consigliere del comune di Milano viene arrestato e Renzo Masoero, presidente della mia Provincia, finisce ai domiciliari!!!

Ma dico io.

Pochi giorni fa ragionavo che, a meno che non si faccia parte del gruppo di chi conduce malaffari, non e' una buona scelta quella di lavorare in un Paese in cui il livello di corruzione e' alto. Sembrera' banale, ma semplicemente quello sarebbe un Paese in cui le risorse non vengono allocate secondo il migliore interesse della comunita'.

Cosa dovrei pensare dell'Italia?

Ecco le mie sources of information: Bertolaso 1Bertolaso 2, Bertolaso 3, Pennisi 1, Masoero 1, Pennisi 2, Masoero 2