TV italiana - che disastro

Sono arrivato a casa lunedi' sera tardi, pieno di buoni propositi. Tra i quali, vedere gli amici, fare preparazione per la stagione primaverile e leggere libri consigliati dai professori nei corsi che ho seguito durante il semestre autunnale.

Per ora, obiettivi raggiunti. Sono stato in palestra due volte, allenamento di rugby una volta (e di quelli intensi), sono a meta' del libro di Cialdini.

Per quanto riguarda il relax a casa, sono vagamente in difficolta' e mi devo adattare alla situazione per motivi diversi:

  1. Non ho una connessione ad internet veloce. Sembra terzo mondo, ma cosi' e'. Quindi, per esempio, non posso vedere i filmati su youtube che mi inviano gli amici. Meno che mai fare degli upload. Guardare gli epidosi delle mie serie preferite sui siti della CBS e su Hulu non e' possibile. Per via di banda stretta, e perche' Hulu non e' accessibile in Italia.

  2. Per fortuna, il cane nuovo di mia madre e' abbastanza divertente. Se non per quando bisogna pulire i pavimento dai suoi bisognini. Cosa che fa ogni circa 30 minuti. Piacevole da coccolare comunque.

  3. TV in Italia. Una sciagura.


Trovo che i 6 canali maggiori trasmettano programmi cosi' insulsi, noiosi, e copie uno dell'altro, che mi sento intellettualmente insultato. Almeno negli States, anche senza TV via cavo, posso guardarmi dello sport o una puntata dei Simpson in ogni momento, se mi rompo le scatole dei commentatori sui canali di informazione.  Qui, neanche quello.

Tra l'altro, Berlusconi e' stato aggredito nel weekend e, invece di condannare l'episodio e pragmaticamente ricominciare a parlare di cose da fare, le parti hanno innescato un dibattito politico che rasenta l'assurdo.

Con la scusa che c'e' liberta' di espressione, sento dire delle idiozie che mi fanno venire il voltastomaco. Ho la sensazione che un fumo velenoso esca dallo schermo e annebbi la mia capacita' di pensare.

Manipolazione e' la prima parola che mi viene alla mente dopo 10 minuti di televisione italiana.

Per fortuna, con il digitale terrestre mia madre prende BBC world. Mentre scrivo, stanno trasmettendo un'analisi del lavoro fatto da Bernanke quest'anno. Finalmente qualcuno che parla di fatti, azioni, decisioni, provvedimenti.

Peccato che non sia un canale Italiano.
Posta un commento

Post popolari in questo blog

Paure sui mercati

Linus che dice arrivederci

Il lato positivo e il lato preoccupante