Numeri a casaccio

Sono in gruppo con Nilou (Svizzera), Nipun (India), Usama (Pakistan), e Chelsea (Cina). Sono dei ragazzi in gamba, preparati, leggono il materiale ad una velocita' che io non riesco a sostenere (e' noto che io sia un lettore molto lento pero', quindi basta che siano veloci nella norma e gia' mi battono!).

Stiamo analizzando Eli Lilly, un'azienda farmaceutica, per il progetto finale di Financial Information Analysis. Stamattina mi sono incontrato con Nipun e Chelsea per lavorare alle parti di forecasting e valuation. Adesso mi mangio un panino alla caffetteria dell'I-House e poi finisco di lavorare alla mia parte da solo.

Abbiamo letto, lavorato, ragionato, stimato, e considerato opzioni per ore. E alla fine, mi sono fatto l'idea che non importa quante informazioni raccolgano i banker per farsi un'opinione. Quello che fanno, e' pur sempre sparare dei numeri a casaccio.

Come sto per fare io nel mio modello. Che pero' difendero' come se fosse scienza infusa durante la presentazione di Martedi' ovviamente :-)
Posta un commento

Post popolari in questo blog

Paure sui mercati

Linus che dice arrivederci

Il lato positivo e il lato preoccupante