Cronache del mio rientro a Berkeley (2)

Sabato sera, appena arrivato in citta', con bagagli ancora chiusi e senza fare nemmeno una doccia, siamo saltati sulla BART e ci siamo fiondati a San Francisco.

Incursione al Mas Sake nel quartiere Marina a bere qualche Sake Bomb (cocktail il cui contenuto alcolico e' nullo, nonostante le bariste sostengano il contrario) e poi qualche passo di danza all'Eastside West. Quando il fusorario mi ha sopraffatto, una corsa in taxi passata a dormire mi ha consegnato a poche ore di sonno in un letto.

Domenica per pranzo, Lan, la mia ex coinquilina cinese, e' passata a prendermi a casa di Gabriele. Siamo andati da Gregoire's Takeout, la cui cucina molto gustosa si distingue in particolare per l'abbondanza di aglio. Sempre con Lan abbiamo fatto un salto in un supermercato, dove casualmente ho incontrato Liz, la mia presidente nel governo studentesco! Sono proprio tornato...

A seguire, sono andato ad Albany a casa di Lan a prendere lo scooter che avevo lasciato da lei per l'estate. E' bastato ricollegare la batteria e il gioiello e' ripartito, che sogno. Dopo un te cinese, mi sono concesso un pigro rientro a Berkeley, guidando con prudenza come si confa' a chi scorrazza per le strade della California con la volonta' di non prendere multe.
Posta un commento

Post popolari in questo blog

Run a mile in her shoes

Paure sui mercati

Linus che dice arrivederci