Cosa fare in una Domenica di fine Agosto

[caption id="attachment_520" align="alignleft" width="300" caption="A's ticket"]A's ticket[/caption]

10 giorni son passati dal mio ultimo post. Possiamo pensare a questa assenza come ad una specie di vacanza. La verita' e' che ero cosi' preso dalle mie cose, che proprio non sono riuscito a trovare il tempo di sedermi con calma e scrivere qualcosa.

Parliamo di cosa ho fatto ieri e del perche' non sono riuscito a scrivere. La sveglia ha suonato alle 8:00am, che e' presto se consideriamo che la sera prima ero uscito.

Lesto lesto sono andato allo stadio di Oakland, dove ho aiutato per il tailgate party. Di che si tratta?

Un tailgate party e' una festa che organizzi nel parcheggio prima di una partita in cui ci si ritrova tra amici a bere birra. Per i dettagli, vi rimando a questo link di Wikipedia.

Ieri gli Oakland A's (squadra di baseball) giocava contro i Detroit Tigers. Contemporaneamente, finiva la Orientation Week, ovvero la settimana di orientamento organizzata per inserire gli studenti MBA del primo anno. Per finire la O-week alla grande, gli organizzatori hanno prenotato 200 biglietti per la partita e la necessita' di organizzare un tail gate e' venuta da se.

Verso la fine della partita, con gli A's in netto vantaggio, sono tornato a Berkeley in macchina con Gonzalo, Nacho, Jaime e Raj. Pit-stop a casa, pisolo di 10 minuti (ero esausto), e via in palestra, dove ho fatto un breve allenamento con Nacho.

A seguire, doccia veloce e via di nuovo sullo scooter. Mi sono ritrovato con Nacho e siamo andati a fare spesa da Andronico's per cucinare cenetta europea a casa di Gabriele.

Menu: risotto con radicchio rosso e salsiccia (venuto maluccio causa salsiccia insapore) e tortilla. Torta di cioccolato e gelato al creme caramel hanno solleticato i nostri palati mentre Italiani e Spagnoli ridevano, guardando su YouTube le gaffe storiche dei rispettivi primi ministri. Frattanto, la Francia gongolava per i complimenti ricevuti in merito alla consorte del proprio primo ministro.

Una volta tornato all'i-house, ho guardato un pezzo di "How I met your mother", una sit-com di cui non avevo mai sentito parlare fino a quest'estate ma che mi fa spanciare. Appena la palpebra si e' fatta pesante (al minuto 3:22), ho chiuso il laptop e mi sono gettato tra le braccia di Morfeo.

Ecco come e' passata una domenica di fine Agosto.
Posta un commento

Post popolari in questo blog

Paure sui mercati

Linus che dice arrivederci

Il lato positivo e il lato preoccupante