Post

Visualizzazione dei post da Marzo, 2009

Torrow is April 1st

"Don't get fooled!"

Sono andato in lavanderia a ritirare le camicie e la signora cinese, come a solito sorridente e insistentemente gentile, mi ha raccomandato di non farmi fregare domani, visto che sara' il primo Aprile...

Grazie per il consiglio... altrettanto!

Sailing

Immagine
Domenica scorsa ho finito il corso di vela base alla Marina di Berkeley. Non fatevi illudere dalla foto con cielo blu e mare calmo. L'ultimo giorno e' stato d'inferno: raffiche di vento sopra i 20 nodi.

I dinghies, le barchette con deriva che usavamo nel corso, si ribaltano come niente. Per fortuna, nella lezione di venerdi' mattina mi ero esercitato a lungo e Domenica, anche se abbiamo scuffiato 4 volte, non sono mai finito nell'acqua gelida e mi sono arrampicato sullo scafo con l'agilita di un gatto!

La vela e' uno sport molto affascinante. Essendo un neofita, per ora non lo posso apprezzare fino in fondo. Ma mi piace sentire la brezza in faccia, cercare ed inseguire il vento, udire gli stridii e gli schiocchi delle vele, percepire l'accelerazione quando cazzi la randa (sheet in the main sail)...

Adesso arriveranno tempi molto intensi, quindi niente barca a vela fino a meta' maggio. Ma vi terro' aggiornati sui miei progressi.

Waiting for tonight

L'hanno messa alla radio mentre tornavo da fare la spesa a Safeway. E ho preso una tangente con l'effetto Madeleine.

Estate 1999. Caldo. Erba verde e serate fresche.

Gio' e la sua ossessione per Jennifer Lopez.

Quella discoteca/piscina a Valdengo di cui non ricordo mai il nome.

La Lancia Y blu, andando a Biandrate con i finestrini abbassati, per fare il turno di notte in autostrada.

Studiare per l'esame orale di Campi Elettromagnetici tra una macchina e l'altra al casello di Balocco, dove non passava QUASI nessuno.

Quella notte di mezz'estate quando io e Krusty a Santhia' fantasticavamo via interfono su cio' che si stavano dicendo quei due nel viaggio da Viverone a Cavaglia. Ricordo che il discorso si concentrava su capelli, shampoo, abilita' al volante ma soprattutto denigrare gli amici... Quella volta ci siamo meritati un pezzo di Inferno.

Spring break

3:55 am. Torno da casa di Maura dove questa sera abbiamo festeggiato l'agognato inizio dello Spring Break, una settimana intera di pausa per rifiatare. Ce n'era bisogno... Visto che c'era l'occasione, abbiamo anche festeggiato il compleanno di Sonsoles.

Tantissimi compagni sono gia' partiti o stanno partendo. Le destinazioni sono quasi tante quante le persone: Hawaii, Costa Rica, New York (che comunque e' a 3 fusorari di distanza...), Italia, Cina, Giappone, etc. Io e pochi altri staremo nella Baia tutta la settimana e probabilmente organizzeremo brevi escursioni nei dintorni... c'e' cosi' tanto da vedere!

Quando sono arrivato a casa 5 minuti fa, il giornale di oggi mi stava gia' aspettando nel vialetto. Ma non ho fretta di leggerlo. Ora devo andare a dormire, perche' tra 3 ore il gallo canta...

Domani mattina ho lezione di barca a vela, dovro' essere al porto alle 8:30!

I got my driving license!

Immagine
Parliamo di patente. Patente Californiana. A Ottobre diedi l'esame scritto.

Poi si trattava di trovare 4 ore per dare l'esame di guida. 4 ore in cui io potessi liberarmi dai miei impegni e in cui la motorizzazione fosse disponibile. Quasi impossibile. Eppure, a Novembre, riuscii a trovarle in un soleggiato ma disgraziato Venerdi' mattina.

Chiesi l'auto in prestito a Lan. Sfortunatamente la sbadata guidava da 2 mesi con l'assicurazione scaduta. Gliela feci rinnovare al volo, ma era troppo tardi perche' la motorizzazione la trovasse aggiornata nei loro sistemi informatici.

Inoltre la mia coinquilina, pur avendo pagato il bollo, aveva sbadatamente dimenticato di appiccicare dei bollini colorati alla targa. Il bollino appiccicato alla targa e' il metodo che usano qui per capire se hai pagato il bollo. Anche se hai pagato, non avere il bollino e' un motivo sufficiente per cancellare l'esame.

Tornai a casa con mestizia, senza aver dato l'esame di guida...

New to twitter

Immagine
Nota al lettore: questo post contiene un messaggio subliminale. Tale messaggio non e' da intendersi come un sollecito all'azione. Ma spera di strapparvi un sorriso.

Ho appena creato un account su twitter.com. Cos'e' twitter? Devo ancora capirne il significato intrinseco e l'uso.

In pratica io scrivo un messaggio su twitter, e questo messaggio (che astutamente ha una lunghezza max di 140 caratteri) viene inoltrato come SMS sui cellulari dei miei "follower", ovvero le persone che hanno scelto di seguire le cacchiate che io potrei scrivere.

Ci ho pensato a lungo prima di registrarmi: a cosa serve? Boh? E' una specie di microblogging che ti costringe ad essere conciso.

Ho spezzato gli indugi quando questa mattina un'email da twitter mi diceva che Heba mi invitava a registrarmi. E mi son detto, perche' no?

Onestamente e' semplicissimo. Vai sul sito, scrivi come ti chiami e ti scegli un soprannome. Poi scrivi il tuo numero di telefono. Poi cerchi le …

Prefazione al capitolo IV

Sono andato a rileggere il capitolo IV in cui racconto la mia esperienza a New York, e ho pensato che una prefazione fosse d'obbligo.

E' necessaria perche' credo sia il post piu' lungo che io abbia mai scritto. Se lo leggete di fretta, lo troverete inconcludente o addirittura un po' noioso.

Ho parlato relativamente poco della gara. Ho preferito scrivere dei ricordi, delle esperienze e delle emozioni che ho vissuto nell'anno e mezzo che ha preceduto la maratona.

Ogni episodio sta in 2-4 righe. Ho raccontato di momenti in cui ero con amici e di momenti in cui ero solo. Una fetta della mia vita. E della vostra.

NYC Marathon - Capitolo IV - Central Park

Ho aspettato. Ho lasciato sedimentare. Dopo cosi' tanti mesi, cosa resta nei ricordi?

Ricordo che quando siamo entrati a Central Park, il cuore batteva come un tamburo. Non per la fatica della corsa. Ma per l'emozione.

Ricordo che a ogni falcata, sorpassavamo qualcuno. Una specie di miracolo.

Ricordo che sulla sinistra c'era tantissima gente che tifava: Forza. Way to go. Ce l'avete quasi fatta. You're almost there. Bravi!

Ricordo di aver guardato a destra per cercare Carlo con lo sguardo.

Ricordo di aver chiesto "Carlo ce la fai?". E lui gonfiare le guance e sgranare gli occhi, ma accennare un si con la testa, come a dire "Stanco ma si, ci sono". Carlo c'e'.

Ricordo che quando ho capito che mancavano solo un paio di curve, ho pensato di aver portato a termine qualcosa di importante per me.

Ricordo che quando Carlo si e' portato la mano al ventre, per un istante mi sono preoccupato. Poi vedendolo trafficare, mi sono ricordato che aveva la ba…

Ironic

Immagine
<-- Alba vista da Ferry Building, a San Francisco. Il ponte e' il Bay Bridge, che da San Francisco porta a Oakland e Berkeley. Sulla sinistra della foto si vede Treasury Island, un'isoletta in mezzo alla Baia.

Ironic di Alanis Morissette e' una delle piu' belle canzoni di sempre. Punto.

Ho notato che negli ultimi post ho avuto una deriva verso il serio/lirico/convinto. Non che ci sia niente di male in genere, ma riportiamo la discussione al livello che mi compete.

Diario di bordo.

Ieri sera ho dato il final di Macroeconomia e sono curioso di sapere come sono andato... peccato che non ci fosse una domanda sulla spirale inflattiva... era l'unica cosa che *forse* avevo capito per davvero...

A seguire, double cheeseburger da Oscar's con Gabriele e Bastian. Da Oscar cuociono gli hamburger sulla piastra davanti ai tuoi occhi. La carne ha effettivamente un sapore diverso e possiamo considerarla una "prelibatezza", nel panorama culinario a nostra disposizione.

P…

Madoff, SEC, radio Deejay

Ieri Madoff, famoso finanziere, si e' presentato in tribunale per rispondere alle accuse di aver truffato i propri clienti per miliardi di dollari. Alla fine dell'udienza, e' stato arrestato e condotto in prigione.

La prima pagina del Wall Street Journal stamattina era: "Madoff Jailed After Admitting Epic Scam".

Il sottotitolo erano parole di Madoff rese durante la sua deposizione: "I realized that my arrest and this day would inevitably come".

Ovvero, a un certo punto qualche mese fa ha capito che il suo arresto (avvenuto a Dicembre, poi gli sono stati concessi i domiciliari fino a ieri) e il giorno del processo sarebbero inevitabilmente arrivati.

Poi come di consueto ho scaricato i podcast di "Deejay Chiama Italia" e me li sono ascoltati facendo colazione. In uno dei file, Linus e Nicola commentavano l'arresto di Madoff e confrontavano la situazione con quanto successo in Italia negli ultimi anni.

Il confronto e' lo stesso che ricordo di…

Visit California

Immagine
Dopo lunga ed attenta osservazione, abbiamo finalmente capito che "Family Guy" viene trasmesso di lunedi' e martedi', dalle 8pm alle 10pm.

Cos'e' Family Guy? Credo che in Italia si chiami "I Griffin", e' un cartone animato demenziale. E' totalmente irriverente, volgare, esagerato, a volte di cattivo gusto. E molto divertente.

Allora, mentre cucinavo e poi cenavo, mi sono guardato un paio di episodi in compagnia dei coinquilini.

E durante la pubblicita' ho notato uno spot molto carino. Non so perche' lo trasmettano qui, visto che si tratta di uno spot per promuovere il turismo in California...

Quale che sia la ragione, vi mando il link al video su youtube: Find yourself here

"Find yourself here" significa "Trova te stesso qui", "Trovati qui". Anche se manca il verbo venire, trovo questa frase cosi imperativa da suonare quasi "Vieni qui per trovare te stesso"

Fate vobis :-)

Eh? Cosa? Puo' essere vero?

Articolo sulla Stampa

Sito dei praticanti notai

Puo' essere vero? Se si, perche?

Mi vengono in mente un sacco di pensieri, ma siccome voglio studiare un po' Managerial Accounting prima di andare a dormire, non daro' del tutto voce alle mie considerazioni.

Solo due cose: vi invito a visitare su wikipedia la pagina che parla di rule of law. E dare un'occhiata alla mappa del rule of law index aggiornato al 2005... l'Italia e' l'unica in giallo, contro il resto dell'Europa in verde...

Quando si parla di relazioni commerciali USA-Cina, l'argomento "rule of law" e' sempre uno dei primi ad essere affrontati: e' successo piu' volte durante il viaggio in Cina di Gennaio, e' successo durante l'Asian Business Conference a cui ho partecipato lo scorso Sabato.

L'argomento e' caldo perche', nonostante i passi avanti compiuti, la China non e' considerabile al passo delle democrazie occidentali nel garantire lo stato di diri…

Ma dove son finite le borse di studio?

Un appunto veloce. Ho dedicato il pomeriggio a scorrere, una dopo l'altra, tutte le offerte di borsa di studio dalla lista disponibile qui alla mia scuola.

Non ho fatto statistica, ma in una lista di 108 borse, credo di essermi imbattuto in almeno 20 riservate a sole donne, innumerevoli quelle riservate ai contabili (sara' che la borsa di studio si scarica dalle tasse e chi piu' di un contabile lo sa...). Poi tante borse per soli neri, per soli Hispanics (originari del Centro America), per l'Asia centrale. Alcune per Mediorientali.

Ho avuto un sussulto quando ho visto "National Italian American Foundation". Ma no, e' riservata ai cittadini statunitensi con origini Italiane, o ai cittadini statunitensi che studiano Italiano.

Insomma, le borse di studio a cui posso candidarmi dove son finite? Neanche una piccola speranza? Vabbe' vado a scorrere la manciata delle ultime che mi sono rimaste da esplorare!

Prospective...

Quante cose, quante cose ogni giorno, ogni momento.

Oggi era l'ultimo giorno di lezione del modulo "Spring A", ovvero le prime 7 settimane del semestre privamerile. Avevo l'ultima lezione di Operations e mi sono dimenticato di andare a prendere i prospective per accompagnarli a osservare la lezione!

Cos'e' un prospective?

Una delle cose che faccio e' accompagnare in aula le persone che vengono in visita, affinche' seguano una lezione e si facciano un'idea di cosa si tratta.

A volte sono persone che stanno considerando l'idea di candidarsi, altre volte sono veri e propri candidati (in inglese prospective students appunto). Per semplicita', li chiamiamo tutti "prospective".

Ebbene, oggi me ne sono dimenticato e sono venuti in aula da soli :( - nulla di grave, e' solo che e' carino accompagnarli e fare un po' di ciance...

A proposito di Operations, ho appena spedito al mio team la mia versione di un rapportino per concludere…

La spirale inflattiva

Immagine
Oggi pomeriggio e' finito il corso di Macro economia. Sospetto che quasi chiunque abbia studiato Macro economia mi direbbe che e' una materia mostruosamente noiosa.

E in generale sarei d'accordo. Perche' lo e'.

Ma James A. Wilcox ha sfruttato esperienza, ingegno e carisma per inculcare qualcosa nelle nostre teste e non lasciarci dormire durante la lezione.

Gli homework settimananli ed l'esame di meta' corso hanno contribuito a mantenere un livello di lavoro costante adeguato a seguire i contenuti del corso.

Diciamo che, se non posso purtroppo dichiararmi competetente in questa materia cosi' vasta e complessa, posso dire almeno una cosa.

Ho capito perche' una spirale inflattiva si chiama... spirale inflattiva.

Orgoglioso per aver raggiunto tale fenomenale risultato, mi metto a risolvere l'ultimo homework di Macroeconomia, in consegna domani mattina.

Buona inflazione (o deflazione, vista l'annata) a tutti!

Cose strane al supermercato...

E altrove...

Da parecchi mesi non scrivo un post sulle cose strane che vedo in giro. Siccome ho 10 minuti prima che mi venga voglia di cucinare, e non ho voglia di studiare o rispondere alle 36 email che ho ancora da guardare, procedo a fare una breve lista.

Stivali di gomma. In queste settimane piove spesso e in questo clima incerto, molte ragazze escono con gli stivali di gomma tipo la bambina della pubblicita' Barilla di quando ero bambino. Gli stessi che dalle parti dove sono cresciuto si usano solo per andare a lavorare nei campi. Non ho nulla contro gli stivali di gomma, ma non sono abituato a considerarli "fashionable". Qui invece li indossano come se fosse normale, a volte stampati in colori insensati o con trame e fiorellini. A ognuno il suo gusto. A me non piacciono. E oggettivamente non slanciano la gamba...

Sughi per la pasta. Nel supermercato dove vado di solito non c'e' barattolo di sugo per la pasta piu' piccolo di 7 hg, oltre mezzo chilo...

Burro …

Cena da Emmanuel

Immagine
Scrivo velocissimo perche' ho 1000 cose da fare e sono in ritardo. Ma scrivo, perche' ho aspettato troppo per scrivere di questa cena.

A inizio Febbraio ci siamo trovati tra un po' di intimi per salutare Fabienne, la fidanzata di Pablo. Lui e' Venezuelano e nella foto sta girando la pasta. Lei e' Svizzera e nella foto sta prendendo la bottiglia di vino.

In pochi giorni le sarebbe scauto il visto e doveva tornare in Europa. La rivedremo in un mese, ma ci siamo ritrovati come se fosse un addio. E quindi una quindicina di persone tra Spagnoli, Italiani, Francesi, Venezuelani, Colombiani, Salvadoreni, Messicani, Argentini, una Svizzera e una Statunitense si sono trovati per brindare all'amica in partenza.

Bella serata.

Visto che ho parlato di Pablo, aggiorno velocemente le cose che gli sono successe a Febbraio. Dal lato positivo, gli hanno offerto un'internship eccezionale a Zurigo, dove viveva prima dell'MBA. Dal lato negativo, purtroppo ha fuso la macchina an…

La definizione di blog

Qualche post fa parlavo del blog di Arvind, di come lui avesse definito cosa fosse e della mia intenzione di farlo al piu' presto. E tra me e me, dare una definizione necessita trovare una risposta alla domanda: a chi e' destinato questo blog?

Il commento che ho ricevuto al post sulla presentazione di Qualcomm e' l'esempio lampante di questa necessita'.

Che sia un diario aperto solo a chi conosco, un manifesto dei miei interessi come quello di Arvind, un racconto delle mie esperienze offerto a tutti coloro che capiscono l'italiano, non importa.

Nasce l'esigenza (e mi viene in mente Battisti in Prendila cosi') di scrivere cos'e'...