Post

Visualizzazione dei post da 2008

...E Santo Stefano nella neve

Immagine
Le condizioni meteo agevolano la mia raccolta di ricordi in questa breve permanenza italiana durante il winter break.

Se la notte della vigilia di Natale, la nebbia intirizziva le ossa degli intrepidi che si avventuravano fuori di casa, la mattina di Santo Stefano la neve ricopriva tutto.

Un po' perche' ho la passione di cogliere gli attimi, un po' perche' ho il desiderio di conservare dei ricordi quando vivro' lontano da casa, ho scattato queste due foto che descrivono in pieno l'atmosfera.

Le lunghe ombre degli alberi stese da un sole freddo e pallido, e Sheila che chiede di giocare.

Notte di Natale nella nebbia

Immagine
Sono appena tornato dalla festa con gli amici per celebrare la vigilia di Natale e ho dovuto penetrare una fitta nebbia. Cosi’ fitta e densa da assumere quasi consistenza solida. Ti chiedi se dopotutto non stai “spostando” o “spingendo’ la nebbia, invece di “attraversarla” o “guidando nella”.

Che bella serata, sono in Italia da poco piu' di un giorno e mi sembra di non essere mai andato via.

Come da tradizione ci siamo scambiati i preziosi doni di Natale. Per assicurarsi che non si inneschi una spirale inflattiva, il budget e' bloccato a 5 EU da diversi anni, il che causa comunque complicazioni.

Alcune settimane prima di Natale avviene un formale ed attesissimo sorteggio per stabilire chi fara' il regalo a chi. Durante la riunione vengono anche fissate le linee guida per l'acquisto del regalo, che cambiano ogni anno.

C'e' stato l'anno in cui il regalo doveva essere possibilmente brutto ed inutile.

Poi e' venuto l'anno in cui doveva essere bello e utile p…

L’alba in volo

Immagine
<-- Ecco una sintesi del mio volo notturno: interessanti letture e un bicchiere di Baileys


Scrivo dall’aeroporto di Francoforte, nell’apparentemente pigro e lento procedere del mio viaggio. Ho lasciato Berkeley in un soleggiato lunedì mattino, mi ritrovo a Francoforte in un altrettanto soleggiato martedì mattino.

Ora, dove sara’ la differenza? Beh, intanto Francoforte e’ totalmente piatta, l’orizzonte e’ chiuso dagli edifici in ogni direzione, non importa quanto siano lontani... che noia, vien da dire!

E poi qui in Germania ci saranno 10 gradi in meno... che freddo, vien da rabbrivi-dire!

Con questa battuta penso di aver perso l’amicizia di almeno meta’ dei coraggiosi che seguono il blog...

Ma bando alle ciance, ho voglia di parlare di emozionanti panorami. Durante i voli notturni verso est, c’e’ un istante che non mi stanco di assaporare. E’ l’alba, vista da 10,000 m di quota.

Se pensiamo a come ho chiamato il mio blog, nessuna sorpresa...

Stai viaggiando a 1000 km/h, sei in alta quota, …

Esperimenti

Immagine
Ahh, nuovamente in viaggio. Questa volta sto tornando in Europa, o piu’ precisamente in Italia. Mentre scrivo sono sulla BART, ovvero la Bay Area Rapid Transport. E che cos’e’ sta cosa che si chiama come il pestifero ragazzino dei Simpson’s?

La BART e’ la metropolitana di San Francisco e dintorni. Chi l’ha ideata senza dubbio merita il credito per aver fatto una gran cosa. Infatti, “dintorni” significa una vasta area intorno a San Francisco che include la East Bay (Berkeley, Oakland, Fremont, Richmond ecc). Cosi’ come e’ concepita, la BART taglia a meta’ San Francisco e tutta la regione a Sud e Est della citta’ oltre che 2 aeroporti.

Per uno studente squattrinato come me, la BART e’ un modo economico ed efficace per andare a prendere l’aereo ogni volta che per un motivo o per l’altro mi allontano dalla zona!

Ma non solo, il mezzo e’ “green”: non sono riuscito a fare foto ma le pubblicita’ della BART in queste settimane e’ una lettera aperta da parte del Polo Nord che ringrazia per pren…

Che il winter break abbia inizio

Immagine
Ieri ho dato l'ultimo esame del semestre... Finanza... tema molto interessante, come al solito non abbastanza tempo per conoscere a fondo tutti gli argomenti.

Ora il winter break puo' cominciare! Tornero' in Italia per qualche giorno. Poi andro' in Cina in un Career Trek con alcuni classmates.

Infine, negli ultimi giorni prima che ricomincino le lezioni, andro' in ritiro in Napa valley con gli altri membri del governo studentesco per definire l'uso del budget e le priorita' nel nostro anno in carica.

Insomma, gli unici veri giorni di vacanza saranno quelli in Italia!

Ma parliamo un po' di cucina...

Ieri ad un certo punto sono sceso in cucina per scassarmi un paio di toast e un bagel al philadelphia.

Stavano succedendo cose insolite che vorrei testimoniare...

Nella prima foto testimonio come Lan pulisce le ciliegie. Di per se, e' insolito mangiar ciliegie a meta' dicembre. Ma ancora di piu' farlo usando il coltello da macellaio!

Dopo pochi istanti, u…

NYC Marathon - Capitolo III - Harlem

Immagine
Serve un rapido riassunto. Io, Carlo e Rusty stiamo correndo la maratona di New York 2008. Fuori gara, venuto dall'Italia per farsi una breve vacanza, c'e' il mitico Krusty.

Il Bronx e' appena passato, stiamo scendendo dal Madison Ave Bridge e stiamo entrando in Harlem, all'estremita' settentrionale dell'isola di Manhattan.

Il gruppo si e' ricompattato dopo un distacco durato pochi minuti. Il palloncino bianco cha abbiamo attaccato al pettorale svetta sulle nostre teste e ci aiuta a ritrovarci quando qualcuno resta un indietro a bere o mangiare.

Da adeso in poi mi aspetto di vedere Krusty ad ogni angolo. Il masna' e' venuto ad Harlem per assistere ad una messa gospel ed e' rimasto nel quartiere aspettando di vederci passare.

Ed eccolo li, all'incrocio tra la W124th St e Mount Morris Park W, nel cuore di Harlem! Saltella per salutarci, e ci maledice per averci messo cosi' tanto.

Purtroppo nessun tifoso ci canta "DEVI MORIRE!!"...…

La contabilita'

Immagine
<-- Mmmhh, che golosita' questo bagel!

Stamattina ho dato l'esame di Financial Accounting!!

...

Vabbe', e' vero che un blog e' il racconto del proprio percorso di vita... ma a scrivere degli esami che do, mi sembra di banalizzare un po' troppo...

Eppure non posso farci niente, studiare e prepararmi per esami vari e' stato quasi tutto quello che ho fatto nelle ultime settimane!

Ma c'e' margine per qualche spigolatura:

Domenica mattina ho giocato a rugby, ultima partita della stagione. Ho fatto un paio di placcaggi decenti, ma devo lavorare molto alla tecnica. Vabbe' dai, lo ammetto, sono un pessimo giocatore... ma e' uno sport che adoro!

Sono in una pausa dal progetto per Marketing. E' un lavoro di gruppo e io mi sto occupando di tirare fuori qualche numero ragionevole dai dati disponibili... mission impossible

Dopo l'esame di stamattina, sono andato a pranzo con un gruppo di studenti Cinesi, Taiwanesi, Americani ma con origini Cinesi e/o …

Thanksgiving in El Salvador

Immagine
A fine Novembre, mentre gli Stati Uniti si fermavano per affettare il tacchino in famiglia, sono andato in El Salvador con altri 8 compagni di corso: Carlos (El Salvador); Nacho, Angel, Sonsoles (Spagna); Emmanuel (Francia); Fabienne (Svizzera); Pablo (Venezuela); Maura e il sottoscritto (Italia).

Carlos, che e’ Salvadoreño, ci ha invitato a casa di un amico sul Lago di Coatepeque. Abbiamo passato 5 giorni fantastici.

Alla partenza, sulla BART per l’aeroporto, Carlos si e’ meritato l’appellativo di “handsome” o “guapo”, ovvero “il bello”. Non chiedetemi perche’, posso solo dire che lui non ha potuto farci niente. Spunto di riflessione: quante volte ci vengono assegnate delle etichette che non ci siamo scelti? Troppo spesso! – chiusa parentesi

Io invece, visto che eravamo in largo anticipo, una volta all’aeroporto sono corso nei bagni per radermi prima di fare il check-in... non mi radevo da diversi giorni e saggiamente ho preferito volare senza sembrare un terrorista.

Appena atterrati, …

Venerdi' sera...

Immagine
<-- Da sinistra: Andrea, Maura e Gabriele all'inizio della consumption function


Mi dicono che il tiramisu' non va in forno... mi scuso per l'errore.

Torno a parlare brevemente della International Consumption Funcion, ovvero del ricevimento di Venerdi' scorso. Si trattava di un ricevimento organizzato in campus negli edifici di Haas.

Il titolo "International" ci dice che il ricevimento era organizzato dagli studenti Internazionali, che hanno offerto agli altri studenti le specialita' delle prorpie tradizioni culinarie.

C'erano in tutto 16 tavoli e alcune nazioni si sono distinte. Queste sono le nazioni che sono sia fortemente rappresentate nelle Classi 2009 e 2010, sia ricche di tradizioni culturali.

Il Giappone e' stato eccezionale, con barili di sake, bottiglie di the verde, distese di sushi, sashimi e... non so dire... ottime pastelle di polipo! E tutti erano vestiti in abiti tradizionali: studenti, consorti e bambini!

La Corea non e' stata da …

International Consumption Function

Immagine
Scrivo mentre aspetto per buttare la pasta.

Questa sera in campus (o meglio ad Haas), ci sara' la International Consumption Funcion. Promette di essere la migliore CF di tutto il semestre.

Volontari da vari paesi porteranno prelibatezze della propria tradizione culinaria. Ci saranno 16 tavoli e l'Italia, rappresentata in forze nella Classe 2010, non poteva mancare!!!

Io faro' un'insalata di pasta. Farfalle per la precisione. Con mozzarella, pomodorini, olive e mais.

Marta sta preparando teglie di torta salata con ricotta e spinaci. Gabriele... sta probabilmente dando supporto morale a Marta!!

Infine Maura (o il suo coinquilino???) sta sfornando delizioso tiramisu'.

Dopo la consumption function ci sara' una festa organizzata congiuntamente dall'European Club e dal Latin America Club. Il party si chiama Mojito party... e non e' un caso! Indovinate dove si terra' la festa???

Ora nella foto potete vedere il primo kg di farfalle messo a raffreddare. Adesso devo…

NYC Marathon - Capitolo II - Brooklin, Queens e Bronx

Uhh... ma quanto tempo e' passato da quando ho scritto il Capitolo I... Il tempo passa in fretta e devo affrettarmi o finiro' per dimenticare di quest'esperienza.

Dunque dicevamo: verso la fine del ponte di Verrazzano hai gia' corso per quasi due miglia e intorno a te ci sono solo acciaio, asfalto, oceano e altri runners. Ma quando finisce il ponte e metti piede a Brooklin, l'atmosfera cambia e comincia la vera maratona di New York.

Mentre corri, vieni acclamato da due ali di folla in festa. Soprattutto nelle prime miglia di Brooklin, la gente e' raramente accalcata e non servono transenne. Semplicemente chi vive nel quartiere scende in strada per applaudire i corridori.

Ad alcuni incroci ci sono i pompieri e tanti runners si fermano a fare una foto. Ad altri incroci ci sono band che suonano ogni tipo di musica. Danno una carica e sulle canzoni piu' famose ti viene voglia di cantare. Molto spesso intere famiglie assistono all'evento, con bambini in braccio…

The importance of being nice

Premetto che non voglio fare doppi sensi. Oscar Wilde, nel suo geniale e giocoso uso delle parole, scrisse a proposito di essere "earnest", ma Earnest non era earnest affatto...

Qual e' la storia? Da qualche giorno ero alla ricerca di un meccanico che mi riparasse lo scooter. Il lavoro era semplice: cambiare la camera d'aria della ruota posteriore. Nonostante fosse un gioco da ragazzi, e' stata dura trovare un meccanico disposto!

Alcuni mi hanno detto: "mi occupo di auto, non so come smontare la ruota ad un motorino e cambiare la camera d'aria".

Altri hanno sostenuto che "La politica di questa officina e' di non lavorare su motorini piu' vecchi di 10 anni".

Infine uno ha tentato il colpo della vita: "50-100 dollari per la manodopera, piu' 40 dollari per la camera d'aria".

Per fortuna, una ragazza in campus mi ha raccomandato di andare da Angus, descrivendolo come un bravo meccanico ed un'ottima persona.

Ieri, alle 7…

Gomme a terra

La faccenda si fa intensa. Ho guardato da quanto tempo non vado a San Francisco per fare bisboccia e ho visto che stiamo parlando di quasi un mese. E' vero che nel frattempo sono stato a New York e ho avuto due feste a casa mia, ma e' comunque un sacco di tempo!

Un buon motivo per non andare nella City lo scorso weekend era la carrellata di esami che mi aspettava all'inizio della settimana. La tempesta e' arrivata, ha colpito ed e' passata: Finance era piu' complicato del previsto e l'analisi per Marketing ha rubato una notte di sonno piu' o meno a tutta la classe.

Non ho pero' rinunciato a incontri e presentazioni che mi interessavano particolarmente. Ad esempio, Lunedi' sera sono stato ad un incontro con il CEO di The North Face. Ascoltare personalita' di punta di aziende vincenti e' sempre affascinante e fonte di ispirazioni profonde. Non spaventatevi! Non mi dilunghero' nel raccontare l'ispirazione e le aspirazioni. Dico solo u…

Creativita'

Finalmente ho cominciato ad attaccare qualche foto nella mia stanza. Sono tutte foto di panorami, le uniche che ho portato dall'Italia... il winter break servira' anche a portare qui qualche foto con gli amici!!

Ma non sono l'unico che si sta impegnando a "decorare" casa...

Da qualche giorno sentivo un odore di vino ogni volta che passavo davanti alla stanza di Lan e la cosa mi aveva un po' incuriosito, ma non abbastanza da cercare di capire quale fosse la ragione.

Oggi pomeriggio pero', chiacchierando, siamo finiti nella sua stanza. Ed il mistero e' stato svelato.

Tutti noi, chi prima chi dopo, ha usato profumi d'ambiente, incensi, candele o oli essenziali per diffondere un aroma gradevole in casa, giusto?

Ora, cosa fareste se, dopo una visita nella Napa Valley, aveste particolarmente apprezzato i profumi che si possono respirare in una cantina? Alcuni potrebbero voler riprodurre gli stessi aromi nella propria camera da letto...

E ipotizziamo di volerl…

Indian party

Immagine
Ahh che vita! Da qualche giorno ci sono 26 onesti gradi centigradi, il sole spende sul North California.

Non che possa durare, del resto e' autunno inoltrato... sia quel che sia, le palme in giardino sono belle da vedere e godiamocele finche' il cielo resta blu e il sole asciuga il sudore!

Giovedi' mattina ho comprato uno scooter di seconda mano. Il vecchio proprietario me l'ha portato sul suo camper e siamo andati direttamente a registrare il cambio di proprieta' alla DMV (come dire la motorizzazione).

E' un Honda 50 del 1989!!! Modello Elite, scusate se mi distinguo! Costava relativamente poco e soprattutto rubarlo dovrebbe essere poco appetibile! Il compromesso e' che sotto il sellino non c'e' abbastanza spazio per il casco... vabbe', andro' in giro con il casco sotto braccio, e sembrero' un centauro di quelli seri...

Venerdi' scorso la South-Asia Business Association (India, Sri Lanka e Pakistan) ha organizzato una consumption functi…

Elezioni studentesche

Immagine
<- Uno scoiattolo... che passeggia proprio davanti alla porta del mio cortile!

Ieri sera ho vissuto dal vivo l'ultimo atto delle elezioni presidenziali e posso dirvi che e' stato eccezionale, ma non sto scrivendo di ieri sera...

Adesso vorrei raccontare di altre elezioni, che si sono concluse oggi pomeriggio e che mi hanno visto direttamente coinvolto.

Sono stato eletto Vice-President of International Students Affairs dell'MBA Association!

Faccio un passo indietro per chiarire. La business school di UC Berkeley e' fortemente "student driven". Gli studenti mandano avanti clubs e attivita', organizzano conferenze, business plan competitions e molto altro. Ogni club ha il proprio organismo direttivo (presidenti, vice-presidenti con deleghe eccetera).

Ma c'e' un organismo che coordina tutti gli studenti e che ha contatti molto stretti con amministrazione, facolta' ed ex-studenti. Questo organismo si chiama MBA Association (MBAA) ed e' costituito…

Elezioni Presidenziali

Ieri sera gli Stati Uniti si sono fermati e hanno girato il naso verso il televisore piu' vicino per scoprire chi sarebbe stato il nuovo Presidente. Siccome vivo a Berkeley, una roccaforte Democratica, non avevo dubbi su quale fosse la preferenza dei piu'!

Ci siamo raccolti nell'ampio atrio della scuola, ad aspettare pazientemente i risultati. Nel cortile, qualche studente del secondo anno aveva organizzato banchetti con hamburgers, insalate, hot-dogs, birra e patatine per saziare gli stomaci affamati degli spettatori.

Ad ogni Stato assegnato scattava qualche applauso, ma la vera festa e' cominciata quando Obama ha raggiunto la fatidica soglia di 270 grandi elettori.

Baci e abbracci, tutti contenti e sollevati dalla travolgente vittoria di Obama, siamo rimasti nell'atrio per ascoltare i discorsi dei due candidati.

Quando McCain e' comparso sugli schermi, un rispettoso silenzio e' calato nella sala e tutti hanno ascoltato le sue parole con la massima attenzi…

NYC Marathon - Capitolo I - La maratona, finalmente

Immagine
<-- Km 34 - il piccolo Krusty, dopo aver rischiato il pestaggio in Harlem, ci scatta una foto al volo mentre corriamo.

Una volta nella vita, tutti -salute permettendo- dovrebbero provare a correre la maratona a New York. Questo e' il mio consiglio alla fine dell'esperienza.

Si possono provare sensazioni eccezionali e vedere cose che normalmente non sono sotto i nostri occhi. Per questo motivo, non vale la pena concentrarsi troppo sui tempi, soprattutto se la maratona che state correndo e' quella di New York.

Alla partenza, gli intrepidi corridori passano 3 ore al freddo novembrino di Staten Island. Tutti raccolti nei grandi parchi di un forte costruito per qualche guerra, i 40,000 aspettano che venga sparato il colpo di cannone.

Distese di bagni chimici rendono l'attesa sopportabile, ma diciamo che siamo lontani dalle comodita' a cui siamo abituati. Tutti aspettano mangiucchiando e cercando di dormire un po', vestiti con abiti stracciati, sacchi a pelo, sacchi …

Arrivi e partenze

Immagine
E ci risiamo. "Arrivi" e "Partenze", qualcosa che ho gia' scritto a fine Luglio. Sono alla vigilia della partenza. Sto preparando la valigia e domani sera prendero' il mio bel volo x New York.



La business school sta dando i primi frutti pratici. Chi mi conosce bene, sa che mi piaceva tirare le cose fino all'ultimo minuto. Questa volta no. Sto facendo i compiti per domani pomeriggio, anche se avrei il mattino libero per studiare. E sto preparando la valigia, anche se il volo sara' alle 22:15 e avrei abbastanza tempo domani pomeriggio!

E un po' di dolce malinconia conduce la mia giornata, dopo le 4 miglia quotidiane di corsa. Ho voglia di partire, di vedere la Grande Mela, di dire sciocchezze con i Pezzentones!

E cosi', ecco qualche foto inedita della sera della viglia della mia partenza per Berkeley.




Warming up for NYC

Guardate questo video...



Ineccepibile...

Io pero' ho saltato 2 allenamenti, 1 partita (di cui ho scritto) e un mini-torneo a Standford lo scorso weekend!! Non che lo spirito di squadra sia venuto meno, ma troppo alto era il rischio di compromettere la gara per cui mi sono allenato per un anno!

E parliamo della gara allora! Sono in vena di costruitre una trama complessa, pronti a seguire???

In questi mesi mi sono allenato con Ashley, la fidanzata di Aaron. Lei Domenica correra' con me, Carlo e Marco. Ieri pomeriggio ho incontrato lui, che si e' offerto di fare foto lungo il percorso (adoro quest'uomo) e di raccogliere i nostri vestiti invece di gettarli per strada.

Nel frattempo, Carlo e Marco svolazzano sull'Atlantico, come intrepidi guerrieri si apprestano ad entrare negli Stati Uniti. Sorrido al pensiero del solito doganiere americano che ti fa 100 domande guardandoti in cagnesco. Per ravvivare la giornata, consiglio di dire al doganiere che avete il visto turistico m…

Leadership communication

Immagine
Saltiamo un attimo la sequenza cronologica. Torniamo indietro a martedi' 7 Ottobre.

Torniamo indietro, perche' quella e' una sera che voglio ricordare.

In quel tempo, stavo seguendo "Leadership communication". Un corso breve e con poco carico di letture/studio, ma impegnativo dal punto di vista emotivo. Obiettivo del corso? Insegnare rudimenti di pubblica oratoria. Durante il corso abbiamo fatto diversi laboratori: dibattito in pubblico, discorso con question time, persuasione ecc.

Come dicevo, si tratta di rudimenti. Eppure credo che un seme sia stato piantato e, in risposta agli inviti del professore, non resta che praticare per migliorare. L'abilita' di comunicare in pubblico e' qualcosa che molti temono, ma che tutti posso acquisire con l'esercizio.

Tra i risultati di rilievo che ho raccolto durante il corso, posso elencare il fatto di essere stato persuaso da Veronica a visitare il Myanmar (Birmania). Penso che ci andro' davvero, magari quand…

Saggezza cinese

Jose' ha detto una cosa un po' oltre il fattibile. Lan dixit:

"Jose', you are dreaming! But it's right dreaming now, because it's night!"
Io e Jose' stavamo canticchiando, ognuno per conto suo e in stanze diverse. Lan dixit:

"You and Jose' are singing! This house is so full of songs!"
Proverbio cinese:

"Even if I never tasted pork before, I can still see pigs running"
La spiegazione che ha chiarito questo oscuro proverbio e' durata circa mezz'ora. Volendo sintetizzare, l'audace metafora ci dice che, anche se non si e' provata una specifica esperienza, se ne puo' comunque capire l'essenza ed il significato.

Ve lo dico, i cinesi sono destinati a dominare il mondo. Non perche' sono tanti o perche' sono agguerriti e determinati. Semplicemente perche' la saggezza che hanno sviluppato nei millenni e' impareggiabile.

:)

Disclaimer: questo era un post un po' ridicolo, ma mi andava di ricordarmi di que…

Addio bicicletta...

Immagine
Mi hanno rubato la bicicletta. Ma porca miseria, per non dire di peggio.

Alle 9.30 l'ho legata con la bici di Tony (France).

Alle 12.30 Tony mi chiamava per dirmi che la mia bicicletta era sparita. Sul subito ho pensato ad uno scherzo, ma Tony non e' il tipo...

Tutto quello che resta del mio bolide delle colline e' il cavo tranciato della foto accanto...

Purtroppo non posso farci niente se non pensare come porre rimedio a questo danno.

Posso scegliere di comprare un'altra bici, rivolgermi ad uno scooter o procurarmi un'auto.

Da qualche tempo stavo pensando ad un complemento alla bici: la bici non era comoda quando vado a correre a Berkeley Marina o quando fa brutto tempo. E avevo gia' smesso di usarla quando esco la sera o per andare a fare la spesa. Non parliamo di quando mi vesto business causal, cosa che -necessita' varie- succede sempre piu' spesso.

Quindi, visto il pedale non e' il paradiso terrestre che avevo sperato ed e' troppo facile da rubar…

Fall A - esami dati

Il mio primo semestre si chiama "Fall 2008", ovvero autunno 2008. Si divide in due moduli: Fall A e Fall B.

Il Fall A e' finito ufficialmente questa sera alle 21:00, con la scadenza per la consegna del progetto di Organizational Behavior. Durante la settimana scorsa ho dato tre esami. Come sono andati? Non lo so, ma non credo troppo male, anzi potrei anche aver fatto qualcosa di buono.

Per celebrare la fine del Fall A, gli studenti del secondo anno hanno organizzato una festa in costume in un locale bruttissimo vicino al porto.

Tema della serata: vestirsi monocromatici.

Il colore che andava di piu' tra i ragazzi: rosa.

Tra le ragazze: rosso.

Io, Gabriele ed Emmanuel: total black. Stile Europeo...

C'e' qualche foto su Facebook. Credo che ne salteranno fuori altre a giorni.

Ma torniamo a parlare di cose serie. Il Fall B inizia Mercoledi' con le prime lezioni di Marketing e Finance. Giovedi' si parte anche con Financial Accounting. Questi dovrebbero essere giorn…

La mia prima partita di rugby

Immagine
<-- Treasure Island, Baia di San Francisco. Courtesy of Melanie Oei. Il Rugby Club della Haas School of Business ha giocato la sua prima partita contro Berkeley RFC a Treasure Island, nella Baia di San Francisco. Ecco due righe su Wikipedia a proposito di Treasure Island . E' tardi e non riesco a trovare gli aggettivi giusti in merito...

A proposito della partita, posso dire che e' stata bella. E che l'ho vissuta in qualita' di fotografo, come testimoniato grazie a Melanie. Ho chiesto di non giocare visto che tra due settimane ci sara' la maratona per la quale mi sono tanto allenato, non mi andava di mettere a repentaglio l'impegno di tanti mesi. Anche se, da bordo campo, la tentazione di entrare in partita era fortissima.

Ma ho fatto bene a resistere alla tentazione: anche se nessuno si e' fatto veramente male, le botte sono serie in partita. Oggi erano tutti indolenziti e c'era qualche mano e qualche piede gonfio.

Le cose che ho imparato durante la …

Un caffe' al mattino

Raramente mi faccio il caffe'. Ma questa mattina ne avevo proprio voglia... mi sono fatto una tazzina di Illy usando la caffettiera di Jose'. La mia caffettiera e' per 2/3 tazzine, mentre lui ha la caffettiera da 1. E' incredibile, sembra quasi che ci siamo messi d'accordo...

Ieri ho finito lezione alle 22:00. Oggi avro' ancora una lezione di Economia e poi il primo modulo sara' finito. Domani cominciano gli esami e dire che sono "sotto pressione" e' un eufemismo!

A scuola si cominciano a vedere facce grigie e borse sotto gli occhi... A questo proposito, a mio vantaggio ho due cose che mi aiutano a sembrare meno stressato: una buona divisione del lavoro con il mio gruppo e l'allenamento di sabato scorso.

La divisione del lavoro e' un fattore di sostanza: oltre agli esami, abbiamo anche 2 progetti da consegnare. Io lavoro solo sul progetto di Organizational Behavior con Veronica e Roshan. Mentre Steve e Richard lavorano solo sul progetto d…

Ma che autunno e' questo?

Immagine
<-- Alcune foto post-Colombian party. A fine Settembre Jose' ha dato la disponibilita' della nostra casa ad amici Colombiani. Ne e' venuta una festa memorabile, c'erano 100+ persone che ballavano salsa per casa!

-*-*-*-*-*-*-*-

Capisci che e' autunno per 2 ragioni: le giornate si fanno corte e le foglie diventano gialle. Negli ultimi giorni c'e' una terza ragione: adesso fa freddo anche stando al sole!

Giusto per ricordarmi in futuro di questa magnifica sensazione, registro che da quando vivo a Berkeley (circa 2 mesi e mezzo) ha piovuto solo due volte, per qualche ora. Ma soprattutto, non c'e' umidita'! Clima adorabile.

Ma parliamo di cose serie. Mercoledi' sera sono stato ad una conferenza organizzata da BAIA, la Bay Area Italian Association. Una delle associazioni che aggrega gli Italiani che vivono nella zona. La conferenza era incentrata su proposte di business plans per le Wireless Device Networks.

Al di la' dell'argomento, piutto…

Paradenti

Fango.

Questa mattina c'era allenamento di rugby, tutti al North Hearst Field. Per la prima volta abbiamo giocato una quasi-partita! Non contavamo le mete e non eravamo davvero 15 contro 15, ma l'effetto era molto realistico!

Il rugby e' uno sport bellissimo. Ci sono ovviamente tattiche, strategie, posizioni. Ma alla fine quello che conta e' la passione del gruppo. E' esserci quando il compagno di squadra viene placcato, e' fatica, sudore, fango. Anche un po' di sangue (non il mio fino ad ora...).

Gruppo! Gruppo! Gruppo!

Mischie, placcaggi, tuffi nel fango. Da un lato sembra di essere tornato bambino, dall'altro sembra di non essere mai stato cosi' uomo!

Stamattina il paradenti non mi stava bene in bocca e mi hanno spiegato che devo bollirlo e mettermelo in bocca quando e' ancora tiepido in modo che prenda la forma.... Quindi adesso... vado a bollire il paradenti!

E poi mi faccio un te' con l'acqua bollita... :o)

La maratona si avvicina

Immagine
-5 settimane. La maratona e' dietro l'angolo.

Ieri pomeriggio ho fatto un salto al tailgate per Oregon-Cal. Per arrivare a scuola, devo pedalare attraverso il quartiere delle frat-house, le confraternite.

E' stato incredibile. Avevo gia' visto le fraternities e le sororities fare qualche festa. Ma ieri era un delirio. Ogni frat-house era aperta, impianti stereo come a Carnevale, una marea di studenti undergraduate. Tutti che ballavano. Vorrei avere 21 anni ed essere nel giro!

Salutati alcuni amici al tailgate, ho pedalato fino a casa di Aaron e Ashley. E li e' cominciata la fatica. Ricordate quando ho scritto Endurance? Qualcosa di simile, ma correre in due e' piu' facile.

Hai male alle gambe, fame, sete, stanchezza. Ma resisti... E cerchi di imprimere alcune immagini nella tua mente: guardare le casette bianche che sbucano nel verde delle colline, ammirare la Baia con riflessi che solo un assolato tardo pomeriggio puo' avere.

Il piano per il prossimo weeken…

Cosa succede in citta'

Immagine
Vediamo cosa ho fatto questa settimana...

Lunedi' sera ho dato l'ultimo di tre esami di mid-term (in viola nella mia agenda). Dopo la fatica, siamo volati al Raleigh's per berci una birra in amicizia. C'era aria di euforia per le prove lasciate alle spalle, ma anche focus sulla mole di lavoro che ci aspetta prima della fine. E una volta tornato a casa ho ragionato ancora un po' sul materiale da preparare per la lezione di Economia di Martedi'...

Martedi' sera invece, quasi con l'inganno, Jose' mi ha trascinato ad un party molto esclusivo all'Ana Mandara, a San Francisco (nella mia agenda non era segnato nulla per martedi' sera). Jose' e' il mio coinquilino Portoghese. Era uno di quei party in cui e' gradito l'abito scuro per i gentlemen e il cocktail dress per le ladies.

Durante il party, per la prima volta, mi sono seriamente chiesto se vorrei restare a vivere a San Francisco. Non era una domanda sorta dal nulla, ma la somma de…

Letture

Non c'e' dubbio: quando ho scritto "Endurance" ero proprio su di giri! E' bello sentirsi Gladiatore, e' eccitante sentirsi Spartano.

Sono un guerriero pronto a combattere, a vincere battaglie e superare ostacoli. Potete intuire che sto leggendo pagine del "Manuale del guerriero della luce" di Paulo Coelho, apprezzato regalo ricevuto da Carlo e Cristina alla vigilia della partenza per gli USA.

Ma non sono soltanto un guerriero. Sono anche uno spirito libero e aperto a nuove idee. Quindi sto anche leggendo "Girls of Riyadh" di Rajaa Alsanea. Credo che sia tradotto anche in Italiano. L'ho scoperto qualche mese orsono, leggendo una critica su "UIC Alumni". Rajaa ha studiato qualcosa di medico alla University of Illinois at Chicago, ma l'anima della scrittrice ha avuto la meglio e ha sfornato questo delizioso diario. Diario che e' diventato un best seller.

Racconta le avventure amorose di un gruppo di amiche a Riyadh e puo…

Endurance

Immagine
Quando il sudore, alla fine gira intorno alle ciglia e fa bruciare gli occhi.
Resistenza e' pensare: bene, gli ci sono volute 2 ore.

Quando senti gomiti e spalle anchilosati e vorresti fermarti.
Resistenza e' continuare ad andare, scrollandosi via di dosso il fastidio, agitando le braccia come un pazzo in preda ad un'allucinazione.

Quando ti tocchi il viso e lo senti coperto di polvere.
Resistenza e' pensare: non e' vero che mi serve una doccia. Questa polvere arrivera' a New York

Quando stai correndo da quasi 3 ore, da solo. E l'unica cosa che vorresti dalla vita e' una parola amica.
Resistenza e' pensare a quando ti allenavi con Carlo, Max e Marco. E ridacchiare ricordando le scemenze dette girando intorno al lago di Viverone.

Quando ti alzi al mattino e con timore dici: non so se ce la faro'
Resistenza e' mettersi le scarpe infangate e uscire di casa. E correre 31km.

E alla fine dire: ce l'ho fatta.

Sono qui per studiare, e' tutto vero!

Immagine
Se c'era qualcuno che ancora non ci credeva, ecco la prova: sono venuto in California per studiare!!

Questa sera ho dato un esame, un esame vero.

E, dopo aver cenato con Gabriele, Maura, Tony e Cecile, mi sono ritirato di buon ordine a casa.

Non sono andato ad un BBQ organizzato a casa di alcuni compagni per festeggiare l'esame di stasera.

Non sono neanche andato a San Francisco, appuntamento che era diventato fisso il Venerdi sera.

Volete sapere perche'?

E' presto detto: tra stiramenti muscolari, raffreddori e sovrapposizioni in agenda, nelle ultime tre settimane mi sono allenato molto male. Sono andato raramente a correre in settimana e ho saltato tutti gli allenamenti su lunghe distanze.

Siccome poi a Novembre la maratona la devo correre con le mie gambe, ho deciso che questo weekend diventa una specie di ritiro. Sara' molto dura ricominciare a correre per bene e volevo essere certo di avere tutte le energie che mi servono.

Stamattina mi sono allenato a rugby. Beh... lo…

Qualcosa di nuovo...

Ragazzi e' ora di andare a dormire. Vorrei ringraziare tutte le persone che mi hanno fatto gli auguri di buon compleanno, mi ha fatto veramente piacere sentirvi!

Questa mattina, i miei compagni di study group mi hanno fatto una sorpresa. Quando sono arrivato al bar dove ci dovevamo incontrare, ad aspettarmi c'era una torta! Torta buonissima, preparata da Veronica!

Potete leggere questo breve episodio (e vedere la foto) sul blog dell'universita': http://berkeleymbastudents.blogspot.com/

Un'altra piccola novita': sono stato invitato come panelist al Diversity Workshop che si terra' a Novembre. Che cosa significa??? Traduco.

A Novembre ci sara' una giornata di incontri focalizzati sulla diversita' ad Haas. L'autunno e' un periodo in cui molti candidati valutano e scelgono le scuole in cui candidarsi. La diversita' e' un elemento via via piu' importante in questo mondo sempre piu' globalizzato.

Cosa faro' quel giorno? A meta' …

Michigan State at Berkeley Cal

Immagine
Vabbe vabbe, ho ancora parecchio da studiare per questa sera, ma ho proprio voglia di prendermi 5 minuti e scrivere qualcosa! Naturalmente niente a che vedere con lo studio...

Sabato 30 Agosto c'e' stata la prima giornata del campionato di Footbal. La citta' e' impazzita! Gli ex-studenti di Berkeley si sono riversati in citta' per andare alla partita. Lo stadio era pieno.

C'e' una tradizione da queste parti che si chiama "tailgate". Prima della partita gli ammericani si trovano in un parcheggio, tirano giu' dalla macchina ombrelli, sedie, barbecue e vivande e si mettono a campeggiare finche' non si fa l'ora del match. Montagne di hot-dog, hamburger e fiumi di birra.

Ci sono degli italiani che fanno cosi' per andare in spiaggia... non troppo distanti le culture... la differenza e' che qui non si puo' camminare per la strada tenendo un bicchiere di birra. Ti fanno la multa e in certi cosi devi anche comparire davanti al giudice.…

Il progetto GNU

Immagine
Avete mai visto la simpatica testa di caprone qui a sinistra? E' il simbolo del movimento GNU, un movimento che promuove l'idea che il software dovrebbe essere gratuito ed accessibile a chiunque.

Normalmente il movimento GNU rilascia il proprio software licenziandolo con la licenza standard GNU GPL, ma a volte usa altre licenze di utilizzo per software gratuito.

Il tema e' molto vasto e non lo conosco bene. I concetti sono comunque legati ai vantaggi per la societa che ha la diffusione del software tramite licenze d'uso gratuite.

Una cosa che mi ha sorpreso (sono facile alle sorprese io) e' che alcuni di questi concetti sono nati e hanno avuto grande sviluppo indovinate dove... a Berkeley!

E' a Berkeley che e' nata la licenza BSD (Berkeley Software Distribution), credo una delle prime se non la prima di questo tipo.

Non ho tempo per approfondire, ma sono sorpreso dall'aria di innovazione che respiro in ogni angolo.

Badero' a me stesso...

Immagine
<-- Vista dalla stazione della BART - Rockridge

L'ho promesso... non resta che farlo!

Badare a se stessi per me significa tante cose. Vuol dire stare su con il morale quando si vorrebbe essere tristi. Significa stare attenti a cosa si mangia. Significa ricordarsi che gli amici ci sono sempre anche se lontani.

Significa non prendersela troppo se le giornate diventano corte anche nel Nord della California.

Significa stare attenti a non farsi male in maniera stupida. Quindi, quando ho preso una storta Venerdi', mi sono chiesto se stavo badando a me stesso.

Come sono andate le cose?

Venerdi' mattina c'era il primo allenamento stagionale della squadra di Rugby. Non football americano cari amci. Rugby. Quello sporco. Quello che si arriva a meta tutti insieme. Avevo sempre sognato di entrare in una squadra di rugby e chi mi conosce bene sa che lo avrei fatto alla prima occasione... Ovviamente, venerdi' mattina ero li: Hearst North Field, 9am. Stupendo!

Non fosse per la stort…

I miei coinquilini... International House

Immagine
Ogni mattina, per andare a scuola passo davanti all'I-House. L'International House e' una residenza universitaria dall'impronta multi-culturale, che si esprime a cominciare dal nome!

E' una delle piu' famose istituzioni nel campus. Ci vivono 600 studenti, provenienti da ogni Paese. E studiano ogni cosa la UC Berkeley possa offrire, da Fisica a Letteratura a Football.

Di conseguenza, visitando l'I-House si incontrano persone che non solo vengono da ogni angolo del Pianeta, ma ritrovi anche ogni genere di interesse o specializzazione dello scibile umano! Vivere in un ambiente di questo tipo e' per me una buona definizione dell'aggettivo (e' un aggettivo???) "stimolante".

Io non mi sono candidato per l'I-House perche' sono arrivato troppo tardi, avrei dovuto candidarmi diversi mesi prima per avere una speranza di essere ammesso...

Pero' ho avuto fortuna e vivo lo stesso in una House molto internazionale!

Vi presento, da sinistra a …

Ma sapevate che mi hanno tagliato l'acqua?

Immagine
Ebbene si, durante l'Orientation Week. Era il 20 Agosto e una sera, tornando a casa a mezzanotte, ho saputo del terribile accadimento. Pare che il titolare del precedente contratto avesse giustamente disdetto la fornitura, e che nessuno fosse subentrato nei mesi successivi.

La cosa piu' sconcertante e' stata scoprire che i ragazzi dall'Ohio in subaffitto non avessero fatto niente per migliorare la situazione...

Quando se ne sono accorti non mi hanno telefonato, non hanno telefonato al padrone di casa e non hanno scritto a Lan, la mia coinquilina cinese che gli aveva subaffittato le stanze all'inizio dell'estate! Senza scomporsi piu' di tanto hanno messo un biglietto sulla tavoletta del water (biglietto indimenticabile) e sono tornati a guardare la tv.

Nei giorni successivi andavano al rubinetto, aprivano l'acqua e dicevano: "queste sono le cose che mi fanno sclerare". Pero' non facevano nulla, tipo chiedere dei secchi di acqua dai vicini..

In…

Il primo giorno di scuola

Immagine
<-- Baia di San Francisco

Forse dovrei scrivere "ma dove eri finito?"...

L'ultimo messaggio risale a 10 giorni fa. Tenendo conto del ritmo delle cose qui, e' un'eternita'. Saro' sintetico ma cerchero' di scrivere tutte le cose importanti.

Partiamo dalla cima della lista. La scorsa settimana, mentre giocavo a flip-cup in un pub (un drink game), ho conosciuto Aaron e Ashley. Lui e' un mio compagno di mba, lei sta preparando, indovina indovina... la NYC Marathon 2008!!!

Non abbiamo girato intorno all'argomento piu' di tanto e ci siamo trovati a fare un lungo al Berkeley Marina gia' Venerdi' 22. Stupendo. Se riusciamo, organizziamo per venerdi' 29 per correre anche con Kent, un toro del Colorado che vive di Ironman. Insomma, sto un po' per volta trovando una mia dimensione alla voce "running".

La scorsa settimana avevo l'Orientation Week, ovvero una densissima serie di eventi per introdurci al mondo MBA. Ho assistit…